Mercoledì 24 Ottobre 2018 | 03:29

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Fremaux, film Netflix a Cannes? Chissà

Fremaux, film Netflix a Cannes? Chissà

 
FIRENZE
Nuove didascalie per 180 sculture Uffizi

Nuove didascalie per 180 sculture Uffizi

 
FIRENZE
Galliani dona autoritratto agli Uffizi

Galliani dona autoritratto agli Uffizi

 
MILANO
Scala, 'L'elisir d'amore' arriva in tram

Scala, 'L'elisir d'amore' arriva in tram

 
ROMA
Glenn Miller Orchestra in Italia a marzo

Glenn Miller Orchestra in Italia a marzo

 
ROMA
Anastacia al Concerto Natale in Vaticano

Anastacia al Concerto Natale in Vaticano

 
MILANO
Maneskin, balliamo la nostra libertà

Maneskin, balliamo la nostra libertà

 
NEW YORK
Museo Washington, via Rotoli Mar Morto

Museo Washington, via Rotoli Mar Morto

 
ASTI
Si gira corto tratto da racconto Faletti

Si gira corto tratto da racconto Faletti

 
ROMA
I libri del 2019 a 'L'anno che verrà'

I libri del 2019 a 'L'anno che verrà'

 
ROMA
Festa Roma, un ladro come Glenn Gould

Festa Roma, un ladro come Glenn Gould

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

ANCONA

Cenerentola 'guerriera' ad Ancona

Nuova produzione Fondazione Rossini e Accademia Rossiniana Zedda

Cenerentola 'guerriera' ad Ancona

ANCONA, 13 OTT - Orgogliosa, ribelle, determinata e per niente rassegnata al suo triste destino. E' una Cenerentola di Rossini atipica quella proposta il 12 ottobre tra gli applausi al Teatro delle Muse di Ancona dalla regista Francesca Lattuada, in una nuova produzione della Fondazione Muse in collaborazione con l'Accademia Rossiniana 'Alberto Zedda'. A cominciare dall'ouverture a sipario chiuso con un figurante panciuto nelle vesti del compositore. La simbologia investe tutta l'opera che in un'ambientazione essenziale (fondale di tela, tavolo barocco e imponenti lampadari, delega ai fastosi e originali abiti di Bruno Fatalot, costumista del Moulin Rouge e del Lido, ma anche collaboratore di Chanel, Gautier e Lacroix, il compito di definire i personaggi come altrettanti archetipi senza tempo. Alla fine applausi per il direttore Giuseppe Finzi e i giovani interpreti: Pablo Ruiz, Pietro Adaini, Martiniana Antonie, Daniele Antonangeli, Clemente Antonio Daliotti (Dandini), Giorgia Paci (Clorinda) e Adriana Di Paola (Tisbe).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400