Lunedì 17 Dicembre 2018 | 14:57

NEWS DALLA SEZIONE

FAENZA (RAVENNA)
Barcelò e Picasso al Mic di Faenza

Barcelò e Picasso al Mic di Faenza

 
MILANO
Scala nel 2019 Traviata 'salva' bilancio

Scala nel 2019 Traviata 'salva' bilancio

 
SPOLETO (PERUGIA)
Consegnati premi Spoleto film festival

Consegnati premi Spoleto film festival

 
ROMA
Incassi, ancora primo Bohemian Rapsody

Incassi, ancora primo Bohemian Rapsody

 
ROMA
Il mondo grafico di Orson Welles

Il mondo grafico di Orson Welles

 
ROMA
Incassi Usa, Spider-man animato è al top

Incassi Usa, Spider-man animato è al top

 
ROMA
Strenne tra libri cult e memoir

Strenne tra libri cult e memoir

 
SASSOCORVARO (URBINO)
Storia mirabile della Rocca Sassocorvaro

Storia mirabile della Rocca Sassocorvaro

 
ROMA
La carica degli Spider-man a Natale

La carica degli Spider-man a Natale

 
ROMA
Butterfly, Max vuole essere Maxine

Butterfly, Max vuole essere Maxine

 
ASSISI (PERUGIA)
A Noa premio Pellegrino di Pace Assisi

A Noa premio Pellegrino di Pace Assisi

 

ROMA

Santa Cecilia, Rossini e la Petite Messe

Lunedì 15 al Parco della Musica si apre la Stagione da Camera

Santa Cecilia, Rossini e la Petite Messe

ROMA, 12 OTT - La Petite Messe Solemnelle di Gioachino Rossini, tra le composizioni più significative del repertorio non operistico del maestro pesarese, aprirà lunedì 15 ottobre alle 20:30 la Stagione di Musica da Camera dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Sul podio Michele Campanella che sarà anche al pianoforte insieme con Monica Leone. L'omaggio a Rossini, di cui ricorrono i 150 anni dalla morte, vedrà impegnato nell'Auditorium Parco della Musica un cast di grande esperienza e qualità: il soprano Mariella Devia e il mezzosoprano Sara Mingardo insieme con il basso Michele Pertusi e il tenore Sergey Romanovsky saranno affiancati dal Coro dell'Accademia Nazionale diretto da Ciro Visco. Composta nel 1863, la Petite Messe Solennelle è da molti considerata l'eredità spirituale del compositore o "un ultimo peccato di vecchiaia" come l'autore stesso amava definirla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400