Sabato 17 Novembre 2018 | 06:24

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Iannacone, racconto il Paese

Iannacone, racconto il Paese

 
ROMA
Salmo conquista le classifiche musicali

Salmo conquista le classifiche musicali

 
ROMA
Una Stella per vincitore Hell's Kitchen

Una Stella per vincitore Hell's Kitchen

 
ROMA
Ralph sul web tra principesse e haters

Ralph sul web tra principesse e haters

 
MILANO
Antonella Ruggiero, esce la raccolta

Antonella Ruggiero, esce la raccolta

 
NEW YORK
Addio a Goldman, sceneggiatore leggenda

Addio a Goldman, sceneggiatore leggenda

 
FIRENZE
A Firenze fuochi artificio Cai Guo-Qiang

A Firenze fuochi artificio Cai Guo-Qiang

 
VENEZIA
Biennale Architettura, ultima settimana

Biennale Architettura, ultima settimana

 
FIRENZE
Volto Michelangelo ritrovato pala Vasari

Volto Michelangelo ritrovato pala Vasari

 
BOLOGNA
A Bologna concerto di Natale Jethro Tull

A Bologna concerto di Natale Jethro Tull

 
MILANO
Coop, 70 anni di valori in mostra

Coop, 70 anni di valori in mostra

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

VENEZIA

Battiloro, da casa Tiziano a Homo Faber

A Venezia con Michelangelo Foundation, tra foglie d'oro e tatoo

Battiloro, da casa Tiziano a Homo Faber

VENEZIA, 14 SET - "Non è forza. E' tecnica e cuore per questo mestiere. Ma ragazzi che vogliono imparare oggi non ne trovo". Cannaregio, nella casa dove Tiziano visse 45 anni, Marino Menegazzo continua a battere il martello. Otto kg di peso, su un quadrato di sottilissime foglie d'oro. Per ore, senza mai perdere il conto. E' l'ultimo maestro battiloro d'Europa, erede di una tradizione che i veneziani fondarono nell'anno 1000, oggi tra i protagonisti con la sua azienda familiare, la Mario Berta Battiloro, di Homo Faber. Crafting a more human future, mostra alla Fondazione Cini in cui Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship ha riunito le eccellenze dei mestieri d'arte d'Europa (fino al 30/9). L'oro di Battiloro brilla in Shadows of Gold, opera realizzata con la designer Kiki van Eijk, in Doppia Firma, uno dei 16 percorsi di Homo Faber. Ma è anche meta dei primi workshop della rassegna, per scoprire una rarità dell'artigianato italiano ed entrare nel giardino segreto di Tiziano, dove l'azienda ha sede.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400