Giovedì 22 Novembre 2018 | 11:38

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Ramazzotti, riparto forte con l'amore

Ramazzotti, riparto forte con l'amore

 
ROMA
Jovanotti, ecco video Al Chiaro di Luna

Jovanotti, ecco video Al Chiaro di Luna

 
ROMA
Torna Nero/Giallo, ospiti Ribas e Tuti

Torna Nero/Giallo, ospiti Ribas e Tuti

 
ROMA
Verdone, amo sala, Netflix non si ferma

Verdone, amo sala, Netflix non si ferma

 
NAPOLI
Cibi e tavola Pompei in mostra al Mann

Cibi e tavola Pompei in mostra al Mann

 
NEW YORK
De Niro e la moglie si separano

De Niro e la moglie si separano

 
BOLOGNA
Testamenti di grandi italiani a Bologna

Testamenti di grandi italiani a Bologna

 
ROMA
Più libri, da Yehoshua a Dobbs

Più libri, da Yehoshua a Dobbs

 
LOS ANGELES
Torna Marte su National Geographic

Torna Marte su National Geographic

 
ROMA
Laurea a Bruck, Ho studiato ad Auschwitz

Laurea a Bruck, Ho studiato ad Auschwitz

 
BOLOGNA
'BilBOlBul' riflette sul fantastico

'BilBOlBul' riflette sul fantastico

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

IL CAIRO

Inaugurata splendida tomba a Saqqara

Egitto, dopo il restauro 'vividi colori' di 4.300 anni fa

Inaugurata splendida tomba a Saqqara

IL CAIRO, 11 SET - "Una delle più belle" tombe della necropoli egiziana di Saqqara, a sud del Cairo, è stata appena inaugurata "per la prima volta dalla sua scoperta nel 1940". Lo segnala su Facebook Il ministero delle Antichità egiziano. Prima dell'inaugurazione della "tomba di Mehu" sono stati compiuti lavori di restauro, ha riferito la settimana scorsa il dicastero mostrando visitatori del sepolcro risalente alla VI dinastia (quindi circa 4.300 anni fa). La bellezza della tomba è dovuta ai "vividi colori" e alle scene che vi sono dipinte, talune "strane" come una che raffigura un "matrimonio di coccodrilli" alla presenza di una tartaruga. Ci sono poi scene di "raccolto, cucina e danza acrobatica", un soggetto - quest'ultimo - mai rinvenuto a Saqqara prima della VI dinastia, informa ancora il post del ministero. Mehu era un dignitario che visse sotto re Pepsi con titoli quale "visir" e "Capo delle giurie" come attestano iscrizioni sui muri delle struttura e sul suo sarcofago.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400