Sabato 19 Gennaio 2019 | 04:49

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Hit parade, Salmo ancora in vetta

Hit parade, Salmo ancora in vetta

 
CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA)
Bonisoli visiona "Codex purpureus"

Bonisoli visiona "Codex purpureus"

 
RIMINI
Rimini celebra 99/o compleanno Fellini

Rimini celebra 99/o compleanno Fellini

 
Tv: Al Bano, due serate evento per per 55 anni carriera

Tv: Al Bano, due serate evento per per 55 anni carriera

 
MILANO
Montedoro e Ferzetti al Primafestival

Montedoro e Ferzetti al Primafestival

 
BARI
Petruzzelli apre con Simon Boccanegra

Petruzzelli apre con Simon Boccanegra

 
LONDRA
Torna a Milano leonardesca Madonna Litta

Torna a Milano leonardesca Madonna Litta

 
MATERA
Proietti, su Rai1 omaggio a Matera

Proietti, su Rai1 omaggio a Matera

 
ROMA
Al Bano, serate tv per 55 anni carriera

Al Bano, serate tv per 55 anni carriera

 
BOLOGNA
A Bologna la mostra '1938 La storia'

A Bologna la mostra '1938 La storia'

 
ROMA
Arte in Memoria 10, bellezza contro odio

Arte in Memoria 10, bellezza contro odio

 

ROMA

Kore-Eda, una famiglia criminal-solidale

Dal 13/9 con Bim Un affare di famiglia, Palma d'oro a Cannes

Kore-Eda, una famiglia criminal-solidale

ROMA, 11 SET - E' una famiglia numerosa quella di Osamu (Frank Lily) e della sua giovane compagna Noboyu (Sakura Ando). Una famiglia allargata, aperta, una piccola comunità che mangia continuamente e, per sbarcare il lunario, commette piccoli crimini, ma è anche una famiglia molto solidale. Questi i protagonisti principali di Un affare di famiglia di Kore-eda Hirokazu, Palma d'oro al Festival di Cannes 2018 e ora nelle sale italiane con la Bim dal 13 settembre. Così dopo l'ennesimo furtarello del capo famiglia Osamu, accompagnato dal figlio tredicenne Noboyu in un grande magazzino, i due non ci pensano più di tanto ad accogliere nella loro piccola casa una ragazzina, Juri (Miyu Sasaki), che sembra essere senza tetto. La accolgono fra loro, la proteggono, scoprono che è stata oggetto di maltrattamenti e, subito dopo, la iniziano a quella che è la loro specialità: rubare. Kore-Eda Hirokazu racconta con questo film dai toni leggeri e felici come la solidarietà alla fine arrivi più dalle persone che hanno poco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400