Giovedì 15 Novembre 2018 | 19:29

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Al via su Rai2 Il ristorante degli chef

Al via su Rai2 Il ristorante degli chef

 
ROMA
Bangla, ironia contro pregiudizi

Bangla, ironia contro pregiudizi

 
MILANO
Pacifico torna musicista in 'ElettroPo'

Pacifico torna musicista in 'ElettroPo'

 
PESARO
Pienone a Parigi per Rossini 150

Pienone a Parigi per Rossini 150

 
ROMA
Francesio a narrativa italiana Mondadori

Francesio a narrativa italiana Mondadori

 
RAVENNA
Serata 90 anni orchestra Secondo Casadei

Serata 90 anni orchestra Secondo Casadei

 
TORINO
Cirque du Soleil, a Torino nuovo show

Cirque du Soleil, a Torino nuovo show

 
RAVENNA
Trilogia d'Autunno per Ravenna Festival

Trilogia d'Autunno per Ravenna Festival

 
NAPOLI
MANN all'Ermitage con 4 capolavori

MANN all'Ermitage con 4 capolavori

 
Vasco Rossi, nuovo singolo è La Verità

Vasco Rossi, nuovo singolo è La Verità

 
ROMA
Guido Reni tra i Barberini e i Corsini

Guido Reni tra i Barberini e i Corsini

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ROMA

Kore-Eda, una famiglia criminal-solidale

Dal 13/9 con Bim Un affare di famiglia, Palma d'oro a Cannes

Kore-Eda, una famiglia criminal-solidale

ROMA, 11 SET - E' una famiglia numerosa quella di Osamu (Frank Lily) e della sua giovane compagna Noboyu (Sakura Ando). Una famiglia allargata, aperta, una piccola comunità che mangia continuamente e, per sbarcare il lunario, commette piccoli crimini, ma è anche una famiglia molto solidale. Questi i protagonisti principali di Un affare di famiglia di Kore-eda Hirokazu, Palma d'oro al Festival di Cannes 2018 e ora nelle sale italiane con la Bim dal 13 settembre. Così dopo l'ennesimo furtarello del capo famiglia Osamu, accompagnato dal figlio tredicenne Noboyu in un grande magazzino, i due non ci pensano più di tanto ad accogliere nella loro piccola casa una ragazzina, Juri (Miyu Sasaki), che sembra essere senza tetto. La accolgono fra loro, la proteggono, scoprono che è stata oggetto di maltrattamenti e, subito dopo, la iniziano a quella che è la loro specialità: rubare. Kore-Eda Hirokazu racconta con questo film dai toni leggeri e felici come la solidarietà alla fine arrivi più dalle persone che hanno poco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400