Mercoledì 22 Settembre 2021 | 09:02

NEWS DALLA SEZIONE

PARMA
Otto concerti per nuova stagione del Teatro Regio di Parma

Otto concerti per nuova stagione del Teatro Regio di Parma

 
ROMA
Simona Molinari torna con il singolo "Davanti al mare"

Simona Molinari torna con il singolo "Davanti al mare"

 
ROMA
Carlos Santana pubblica nuovo singolo Whiter shade of pale

Carlos Santana pubblica nuovo singolo Whiter shade of pale

 
BOLOGNA
Tornano i concerti di Ferrara Jazz

Tornano i concerti di Ferrara Jazz

 
ROMA
Carl Brave, torna a sorpresa con ep "Sotto cassa"

Carl Brave, torna a sorpresa con ep "Sotto cassa"

 
ROMA
Cinema: Carpignano e Sorrentino entrano nella selezione Efa

Cinema: Carpignano e Sorrentino entrano nella selezione Efa

 
PIACENZA
Controtenore Mineccia omaggia Mozart per viaggi in Italia

Controtenore Mineccia omaggia Mozart per viaggi in Italia

 
ROMA
La scelta di Anne, esce il 4 novembre il Leone d'oro

La scelta di Anne, esce il 4 novembre il Leone d'oro

 
SIRACUSA
Al Festival di Frontiera di Marzamemi vince Rashid

Al Festival di Frontiera di Marzamemi vince Rashid

 
ROMA
Matteo Bocelli, dal 24 il primo singolo "Solo"

Matteo Bocelli, dal 24 il primo singolo "Solo"

 
PALERMO
Al Bellininfest attesa per il debutto di "Norma"

Al Bellininfest attesa per il debutto di "Norma"

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ROMA

Verdone, ecco la mia sterzata

Da giovedì in 850 copie il nuovo film con Antonio Albanese

Verdone, ecco la mia sterzata

ROMA, 26 GEN - ''Volevo fare un film in piena libertà, lontano dalla cose fatte prima. Cercando di creare quasi una favola, ma con un finale con accenti di critica sociale. Volevo insomma liberarmi dai tanti temi sfruttati abbastanza. Io devo sterzare. E se lo non avessi fatto anche altre volte non lavorerei con successo da tanti anni''. Così Carlo Verdone parla del suo ultimo film 'L'abbiamo fatta grossa' nelle sale da giovedì con la Filmauro in 850 copie. Per il regista-attore romano, una svolta nel segno di un noir in chiave comica, dai toni delicati, e che guarda alla commedia sofisticata alla Allen e anche allo spirito di quelle francesi. Antonio Albanese è Yuri Pelagatti, un attore di teatro di serie che, colpito al cuore dalla separazione della sua bella moglie, perde anche la memoria e non riesce più a ricordare le battute in scena. Insomma un vero disastro. Il caso vuole che andrà ad imbattersi in Carlo Verdone (Arturo Merlino), uno sfigato come lui che nella vita fa l'investigatore privato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie