Sabato 20 Ottobre 2018 | 09:19

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Emis Killa conquista vetta hit parade

Emis Killa conquista vetta hit parade

 
COMO
Villa Balbianello bene Fai più visitato

Villa Balbianello bene Fai più visitato

 
ROMA
Halloween, Curtis nonna vendicatrice

Halloween, Curtis nonna vendicatrice

 
ROMA
Il mistero della casa del tempo

Il mistero della casa del tempo

 
ANCONA
Lotto torna nelle "sue" Marche

Lotto torna nelle "sue" Marche

 
BOLOGNA
Uscito nuovo singolo di Marco Ligabue

Uscito nuovo singolo di Marco Ligabue

 
BOLOGNA
Per Bologna jazz festival 42 concerti

Per Bologna jazz festival 42 concerti

 
Roma
Arte e digitale, un nuovo Surrealismo

Arte e digitale, un nuovo Surrealismo

 
ROMA
Zanichelli, graffiti e parole da salvare

Zanichelli, graffiti e parole da salvare

 
PISA
A Pisa la donna vista da Jimenez Deredia

A Pisa la donna vista da Jimenez Deredia

 
ROMA
Ciak per film Waiting for the barbarians

Ciak per film Waiting for the barbarians

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

CAGLIARI

Marc Lazar e Vito Mancuso in Ogliastra

Confronto su metamorfosi a "Sette Sere Sette Piazze Sette Libri"

Marc Lazar e Vito Mancuso in Ogliastra

CAGLIARI, 23 LUG - Il celebre politologo francese Marc Lazar, Vito Mancuso, Bianca Pitzorno, Gavino Murgia, i Tenores di Bitti. Sono alcuni del ospiti del festival letterario "Sette Sere Sette Piazze Sette libri". Chiamati a confrontarsi dal 30 luglio al 5 agosto a Perdasdefogu, in Ogliastra, sul tema delle metamorfosi: "il continuo cambiamento della società contemporanea, migrazioni in primo luogo", come ha sottolineato il direttore artistico Giacomo Mameli presentando la kermesse. Un tema declinato attraverso politica, società, spiritualità, costume, musica. E su tutto la letteratura, cuore del festival che animerà piazze e luoghi identitari del paese, record mondiale della longevità familiare e unico caso al mondo con una piazza intitolata al capolavoro di Gabriel Garcia Màrquez "Cent'anni di solitudine". Letteratura che interpreta i fatti sociali, e che unisce mondi distanti. Il festival si apre infatti nel segno dei Nobel di due mondi con letture da Grazia Deledda e Gabriel Garcia Màrquez

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400