Martedì 23 Ottobre 2018 | 11:07

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Riciclo della frazione umida con il compost di comunità

Riciclo della frazione umida con il compost di comunità
Sono 38 i comuni ammessi al finanziamento per il compostaggio di comunità per un totale di circa 7,5 mln di euro a valersi sui fondi PO FESR 2007-2013. La dotazione finanziaria approvata dalla Giunta Regionale nel 2014 mirava a «calmierare» maggiori oneri per il trattamento della frazione organica soprattutto nelle piccole comunità: il potenziale contributo del compostaggio di comunità è fondamentale nell’ambito del sistema integrato di gestione dei rifiuti urbani; con il progressivo diffondersi delle raccolte domiciliari o “porta a porta” i piccoli Comuni ridurrebbero significativamente i costi di gestione del servizio di igiene urbana mediante il conferimento della frazione organica in piccoli impianti di trascurabile impatto, il più vicino possibile ai luoghi di produzione. Il tutto contribuendo a valorizzare il riutilizzo in loco del compost (D. Lgs. 75/2010) e ad aumentare le possibilità di un cambio comportamentale dei cittadini.

Le 38 comunità (12 in provincia di Foggia, 24 in quella di Lecce, 1 nella BAT e 1 a Taranto) hanno avuto accesso a questa opportunità. Dotandosi di una compostiera di collettività e affidandola al proprio gestore dei servizi di igiene urbana eviteranno i costi di conferimento producendo ammendante da impiegare sul proprio territorio. Le somme impegnate per l'impianto delle apparecchiature (tra i 200 e i 250mila euro per ognuno) sono immediatamente disponibili e questo permetterà di avviare velocemente questa opportunità, contribuendo ad accrescere ulteriormente le percentuali di raccolta differenziata su base regionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400