Sabato 06 Marzo 2021 | 08:27

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Differenziata, dati trasparenti  è in arrivo una grande IDeA

Differenziata, dati trasparenti  è in arrivo una grande IDeA
Il progetto si chiama IDeA, è l’acronimo «Infrastruttura di Dati Territoriali e Ambientali». Si tratta della piattaforma che Innovapuglia Spa sta realizzando per la Regione Puglia nell’ambito dell’Azione 1.5.1, Linea 1.5 del PO FESR 2007-2013 un ambizioso progetto di informatizzazione delle attività regionali che riguardano settori strategici come l’assetto del territorio, le autorizzazioni ambientali e, non ultima, la gestione del ciclo dei rifiuti, soprattutto in relazione alla raccolta dei dati che riguardano la raccolta differenziata. Mentre le strutture del servizio Rifiuti e Bonifiche dell’assessorato alla Qualità dell’Ambiente hanno avviato la fase di formazione con gli enti locali e i gestori che dovranno «alimentare» con dati delle performance il portale, è in fase di completamento il testing della piattaforma prima del varo definitivo.

Ma quali sono le maggiori novità che riguardano la differenziata? IDeA prende forma da una visione integrata dei dati: non più soltanto dati inseriti dai Comuni, ma anche feedback dagli impianti e dai gestori che dovranno inserire le certificazioni per codice Cer a seconda della provenienza. Questo permetterà un controllo incrociato sui dati e una maggiore affidabilità sulle cifre che riguardano le percentuali di differenziata. Sarà possibile quindi una maggiore attività di controllo da parte delle strutture regionali con la possibilità di monitorare in maniera più efficace i dati sulla produzione dei rifiuti urbani. La disaggregazione dei dati, attraverso una reportistica più dettagliata con informazioni mensili e annuali, per impianto, per Comune, oltre che per codice di rifiuto è una ulteriore novità, un valore aggiunto sia in termini di trasparenza che di efficienza.Uno strumento più performante ed aggiornato sulla base del quale poter indirizzare le scelte di politica ambientale che riguardano i rifiuti. «Attendiamo con impazienza il momento del varo definitivo – dichiara l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia Domenico Santorsola – perché siamo convinti che strumenti tecnici efficaci e opportunamente utilizzati possano permetterci un puntuale controllo della situazione e un tempestivo intervento sulle dinamiche in caso vi sia la necessità di correttivi». Tra le novità del nuovo sistema il monitoraggio dei flussi verso gli impianti: un dato di importanza vitale sia in relazione all’aggiornamento continuo dei dati sulle volumetrie disponibili sia per quello che riguarda le attività di gestione degli impianti che, nella cronaca recente, hanno costituito un problema di grande rilevanza. Le anagrafiche di Comuni e Impianti permetteranno un puntuale aggiornamento della situazione dei principali attori nel ciclo dei rifiuti: agli enti locali, poi, è data la facoltà di valorizzare nel sistema le buone pratiche applicate sui propri territori, con una scheda del gestore dei servizi di raccolta aggiornata su modalità e risultati anche in relazione ai dati dei Centri Comunali di raccolta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie