Sabato 15 Giugno 2019 | 23:05

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa tragedia
Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

 
BariIl progetto
Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

 
NewsweekDal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
HomeL'evento a S. Giovanni Rotondo
S. Giovanni Rotondo, al raduno della Protezione civile la più piccola volontaria d'Italia

Raduno nazionale Protezione civile, ecco la più piccola volontaria d'Italia: è pugliese

 
BrindisiAlla Bcc di Locorotondo
Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

 
BatIl ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
MateraL'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 

i più letti

Ecco AppOlea carta d’identità anche agli alberi

Ecco AppOlea carta d’identità anche agli alberi
Un'app per la tutela degli ulivi monumentali. Presentata all'interno di Greenway, AppOlea è lo strumento tecnologico che fa dialogare il corposo database di ulivi monumentali censiti dalla Regione Puglia (350mila piante circa) e i cittadini.

Attraverso questo strumento non solo è possibile visualizzare la «carta d'identità» dell'albero ma, soprattutto, è possibile interagire con il percorso di tutela del patrimonio arboreo segnalando nuove piante e sottoponendole all'attenzione dell'apposita commissione regionale che ne valuta le caratteristiche ed, eventualmente, le inserisce nel sistema.

“Le nuove tecnologie – ha spiegato l'Assessore all'Ambiente Domenico Santorsola presentando l'iniziativa – permettono di accorciare le distanze e di responsabilizzare i singoli cittadini in un processo di tutela del patrimonio naturale della nostra terra che da anni la Regione ha avviato. Stiamo pensando di utilizzare questo sistema interattivo anche per altre problematiche – ha continuato l'assessore – come quella dell'amianto. Un occhio diffuso sul territorio, costituito da 4 milioni di pugliesi sempre più attenti ai problemi ambientali e sempre più partecipi nel risolverli, che permetta di individuare con tempestività le criticità è un supporto fondamentale alla nostra azione”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400