Sabato 06 Marzo 2021 | 10:07

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Ecco il piano dei rifiuti post commissariamento

Ecco il piano dei rifiuti post commissariamento
Il Piano regionale di gestione dei rifiuti solidi urbani è un traguardo cui la Regione Puglia ha dedicato grande attenzione negli ultimi anni lavorando, preventivamente all'adozione del Piano, a una serie di aspetti propedeutici a una efficace gestione del ciclo dei rifiuti. Il nuovo piano, il primo dopo decenni a gestione non commissariale, sposa la strategia che ha come obiettivo anbizioso il traguardo «rifiuti zero» e nasce da un processo partecipativo avviato con tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nella gestione del ciclo: dalla produzione alla successiva raccolta, al trasporto, allo smaltimento, al riuso, al recupero e alla reimmissione eventuale nel ciclo produttivo.

Puntare a ridurre al massimo i rifiuti da conferire in discarica, puntare allo «zero rifiuti» vuol dire programmare, creare presupposti tecnici e logistici che permettano in un arco ragionevole di tempo di centrare obiettivi. Come si può pensare ai rifiuti zero quando fino ad oggi la raccolta differenziata è sempre al di sotto della soglia del 30% nella media regionale? A colmare questo gap puntavano gli interventi sulla governance e sulle modalità di gestione.

Nel frattempo si è aperto il confronto con il mondo delle associazioni, da quelle ambientaliste a quelle di categoria, gli enti locali, e, finanche i singoli cittadini, che hanno potuto esprimere le proprie osservazioni sul documento programmatico di gestione del ciclo completo dei rifiuti in più momenti: le tre conferenze programmatiche, le sedute di quinta commissione (competente per le questioni ambientali) precedenti all'approvazione in giunta, la fase di Valutazione ambientale strategica, e, prima della definitiva adozione, il passaggio consiliare con ulteriori confronti nella commissione consiliare competente. Questa scelta fa di uno strumento di programmazione politica quale il Piano uno strumento sociale, un impegno per tutti i pugliesi a mettere in campo, ciascuno per il proprio ruolo, tutte le azioni necessarie a centrare gli obiettivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie