Lunedì 10 Dicembre 2018 | 00:56

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Scatta obbligo Ue sistema salva-vita su tutte auto nuove

Scatta obbligo Ue sistema salva-vita su tutte auto nuove

BRUXELLES  - Più sicurezza in auto grazie alle regole europee. Dal 31 marzo tutti i nuovi modelli di automobili e furgoni fabbricati nei Paesi Ue dovranno essere dotati del nuovo sistema salva vita eCall: un dispositivo che in caso di incidente chiama automaticamente il 112, il numero di emergenza oggi valido in tutti e 28 gli Stati europei. Entrano infatti in vigore le norme approvate nel 2015 da Parlamento e Consiglio Ue nel quadro degli interventi con cui si vuole raggiungere l'obiettivo di dimezzare il numero di vittime della strada tra il 2010 e il 2020.

 

"I tempi di intervento dei servizi di emergenza diminuiranno così del 50% nelle aree rurali e del 40% nelle aree urbane, consentendo di salvare 1500 persone dalla morte in seguito a incidenti stradali", ha spiegato la relatrice del provvedimento, l'eurodeputata del gruppo S &D, Olga Selhnalova.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400