Martedì 11 Dicembre 2018 | 09:02

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Gaza: Mogherini, appello alle parti a massima moderazione

Gaza: Mogherini, appello alle parti a massima moderazione

BRUXELLES  - "Decine di palestinesi, compresi i bambini, sono stati uccisi e centinaia feriti dal fuoco israeliano oggi, durante le proteste vicino il confine a Gaza.

 

Ci aspettiamo che tutti agiscano con la massima moderazione per evitare ulteriori perdite di vite umane". Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini. "Israele rispetti il diritto alle proteste pacifiche e il principio dell'uso proporzionato della forza. Hamas e chi guida i cortei facciano in modo che siano non violenti, non li sfruttino ad altri fini".

 

"Gerusalemme è una città santa per ebrei, musulmani e cristiani. I legami del popolo ebraico con Gerusalemme sono inconfutabili e non devono essere negati. E lo stesso vale per i legami del popolo palestinese verso la città", ha proseguito.  "Ogni ulteriore escalation di una situazione già estremamente tesa e complessa porterebbe ulteriori sofferenze indicibili a entrambi i popoli e renderà la prospettiva di pace e sicurezza ancora più remota".

 

 

Secondo Mogherini "in questo momento, sarebbero necessari saggezza e coraggio per tornare ai negoziati per una soluzione politica, per il bene sia del popolo israeliano che di quello palestinese, e dell'intera regione" e "solo una soluzione a due Stati consentirà realisticamente a entrambe le parti di soddisfare

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400