Lunedì 17 Dicembre 2018 | 11:35

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 

Tajani, va aumentato livello risorse bilancio europeo

Tajani, va aumentato livello risorse bilancio europeo

FIRENZE  - Per rispondere alle sfide che i cittadini europei chiedono "servono innanzitutto mutamenti profondi a cominciare dal bilancio dell'Unione che deve riflettere queste priorità. La proposta di bilancio presentata dalla Commissione europea è un buon punto di partenza ma non è ancora sufficiente" e "il livello complessivo di risorse va aumentato". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani in un videomessaggio inviato a un incontro oggi a Firenze su 'Quale futuro per la politica di coesione dopo il 2020?'. Servono più risorse, ha aggiunto Tajani, "soprattutto per garantire una politica agricola solida e moderna e una politica di coesione sociale efficace che non lasci indietro nessuno".

 

"La politica di coesione va sostenuta perché porta vantaggi concreti in tutta l'Europa, anche a casa nostra - ha detto ancora -. Il Parlamento che presiedo si impegnerà affinché vengano stanziate le risorse necessarie per rispondere alle vostre attese".

 

"L'Europa sta vivendo un momento storico molto complesso, gli egoismi nazionali risorgono con prepotenza, e ritorna l'istinto di chiudersi dentro le proprie frontiere" ma "nessuno dei nostri paesi da solo è in grado di gestire i flussi migratori, lottare contro il terrorismo, gestire le tensioni commerciali con gli Usa. Solo un'Europa più forte può promuovere i nostri valori e tutelare i nostri interessi nel mondo", ha continuato il presidente del Parlamento europeo. Per Tajani, i cittadini chiedono "un'Unione diversa, più efficace, vicina alle loro esigenze, un'Europa politica insomma. Dobbiamo trovare noi gli strumenti per costruirla". "Siamo in mezzo al guado e non possiamo rischiare la prossima piena - ha concluso - visto che quella precedente ha quasi spazzato via 70 anni di costruzione europea. Se sprecassimo questa opportunità non potremmo perdonarcelo e voi" cittadini "non ce lo perdonereste".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400