Giovedì 23 Gennaio 2020 | 03:12

NEWS DALLA SEZIONE

Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

 
Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

 
Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

 
Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

 
Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

 
Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

 
Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

 
Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

 
Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

 
Agroalimentare: con 14,7 miliardi a ottobre nuovo record export Ue

Agroalimentare: con 14,7 miliardi a ottobre nuovo record export Ue

 
Agea: Psr, 12 programmi su 13 superano obiettivo spesa

Agea: Psr, 12 programmi su 13 superano obiettivo spesa

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Olanda, 95% migranti arriva da Paesi Ue, 2/3 non è registrato

Olanda, 95% migranti arriva da Paesi Ue, 2/3 non è registrato

BRUXELLES  - L'Olanda preme per la revisione del regolamento di Dublino, prima della scadenza del mandato dell'attuale Commissione europea, sollecitando un aggiornamento della norma a favore di un meccanismo che assegni "responsabilità chiare e stabili, e fornisca solidarietà in modo efficiente ed efficace". Lo scrive il ministro per la Migrazione olandese Mark Harbers al commissario Ue Dimitris Avramopoulos, in una lettera datata 6 marzo, di cui l'ANSA ha preso visione.

 

A causa dei difetti del regolamento di Dublino "ci sono tuttora movimenti secondari" di migranti "su larga scala", afferma Harbers. Questo ha indotto molti Stati a "reintrodurre i controlli alle frontiere interne, mettendo a dura prova Schengen. L'Olanda non l'ha fatto, anche se il 95% dei migranti arriva da altri Paesi Schengen. E solo un terzo di questi è stato registrato in precedenza".

 

"Questo significa - aggiunge - che due terzi riesce ad entrare e attraversare altri Stati Ue senza essere registrato nonostante tutte le misure attuate per migliorare la situazione. La maggior parte di queste persone non può essere rimpatriata, nemmeno quanti sono stati registrati in precedenza. Come risultato, l'Olanda deve garantire protezione ad un largo numero di richiedenti asilo che rifiutano consapevolmente di chiedere protezione nel Paese di primo ingresso. Dare questa possibilità di scelta de facto ai migranti, sul Paese dove andare a risiedere, è di per sé un pull factor".

 

La bozza di riforma del regolamento di Dublino attualmente in discussione recepisce la preoccupazione dell'Olanda con l'aumento della responsabilità stabile per la procedura di ingresso del cittadino di un Paese terzo, dagli attuali 12-18 mesi a 10 anni. Nella proposta della Commissione Ue era permanente. Italia, Grecia, Cipro, Malta e Spagna chiedono sia di 2 anni. Alla scadenza del termine della responsabilità, lo straniero può iniziare da capo in un altro Paese Ue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie