Domenica 23 Febbraio 2020 | 00:38

NEWS DALLA SEZIONE

Ue, su Intelligenza artificiale servono norme obbligatorie

Ue, su Intelligenza artificiale servono norme obbligatorie

 
Fondi Ue: l'Unione festeggia i 30 anni del programma Interreg

Fondi Ue: l'Unione festeggia i 30 anni del programma Interreg

 
Dalla Pac 45,5 miliardi per il clima nel 2014-2020

Dalla Pac 45,5 miliardi per il clima nel 2014-2020

 
Dazi: da eurodeputati ok a proroga delle misure di promozione del vino

Dazi: da eurodeputati ok a proroga delle misure di promozione del vino

 
Due italiani vicepresidenti commissioni al Comitato Ue delle Regioni

Due italiani vicepresidenti commissioni al Comitato Ue delle Regioni

 
Eurozona: Pil in frenata, +0,1% nel quarto trimestre

Eurozona: Pil in frenata, +0,1% nel quarto trimestre

 
Greco Tzitzikostas è nuovo presidente Comitato Ue Regioni

Greco Tzitzikostas è nuovo presidente Comitato Ue Regioni

 
Comitato Ue Regioni, al via prima plenaria senza britannici

Comitato Ue Regioni, al via prima plenaria senza britannici

 
Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

 
Regioni Ue, escludere politica coesione da calcolo deficit

Regioni Ue, escludere politica coesione da calcolo deficit

 
Lagarde, ad Eurozona serve ancora sostegno Bce

Lagarde, ad Eurozona serve ancora sostegno Bce

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, mister Vivarini srpona i suoi prima della trasferta contro la Cavese: «Siamo nel momento clou del torneo»

Bari, mister Vivarini sprona i suoi: «Siamo nel momento clou del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiasos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
Barila decisione
Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

 
BatTragedia sfiorata
Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

 
BrindisiIl caso
«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

 
PotenzaI controlli
Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

 
Tarantol'illustrazione
Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

Diodato nella sua Taranto: lunedì attestato benemerenza dal Comune

 
LecceNel Salento
Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

 
Materanel Materano
Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

 

i più letti

Olanda, 95% migranti arriva da Paesi Ue, 2/3 non è registrato

Olanda, 95% migranti arriva da Paesi Ue, 2/3 non è registrato

BRUXELLES  - L'Olanda preme per la revisione del regolamento di Dublino, prima della scadenza del mandato dell'attuale Commissione europea, sollecitando un aggiornamento della norma a favore di un meccanismo che assegni "responsabilità chiare e stabili, e fornisca solidarietà in modo efficiente ed efficace". Lo scrive il ministro per la Migrazione olandese Mark Harbers al commissario Ue Dimitris Avramopoulos, in una lettera datata 6 marzo, di cui l'ANSA ha preso visione.

 

A causa dei difetti del regolamento di Dublino "ci sono tuttora movimenti secondari" di migranti "su larga scala", afferma Harbers. Questo ha indotto molti Stati a "reintrodurre i controlli alle frontiere interne, mettendo a dura prova Schengen. L'Olanda non l'ha fatto, anche se il 95% dei migranti arriva da altri Paesi Schengen. E solo un terzo di questi è stato registrato in precedenza".

 

"Questo significa - aggiunge - che due terzi riesce ad entrare e attraversare altri Stati Ue senza essere registrato nonostante tutte le misure attuate per migliorare la situazione. La maggior parte di queste persone non può essere rimpatriata, nemmeno quanti sono stati registrati in precedenza. Come risultato, l'Olanda deve garantire protezione ad un largo numero di richiedenti asilo che rifiutano consapevolmente di chiedere protezione nel Paese di primo ingresso. Dare questa possibilità di scelta de facto ai migranti, sul Paese dove andare a risiedere, è di per sé un pull factor".

 

La bozza di riforma del regolamento di Dublino attualmente in discussione recepisce la preoccupazione dell'Olanda con l'aumento della responsabilità stabile per la procedura di ingresso del cittadino di un Paese terzo, dagli attuali 12-18 mesi a 10 anni. Nella proposta della Commissione Ue era permanente. Italia, Grecia, Cipro, Malta e Spagna chiedono sia di 2 anni. Alla scadenza del termine della responsabilità, lo straniero può iniziare da capo in un altro Paese Ue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie