Martedì 23 Ottobre 2018 | 09:45

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Moscovici avverte Italia, deficit strutturale troppo elevato

Manovra: Moscovici avverte Italia, deficit strutturale ...

 
Regling: sfiducia mercati ha impatto rapido su banche

Regling: sfiducia mercati ha impatto rapido su banche

 
Manovra: Moscovici, attendo risposte per mezzogiorno

Manovra: Moscovici, attendo risposte per mezzogiorno

 
Moody's: Tajani, né rating né Ue problema ma com'è manovra

Moody's: Tajani, né rating né Ue problema ma com'è mano...

 
Conte: manovra non cambia, ci siederemo a tavolo con Ue

Conte: manovra non cambia, ci siederemo a tavolo con Ue

 
Manovra: martedì esame Commissione Ue parere su Italia

Manovra: martedì esame Commissione Ue parere su Italia

 
Per Conte drink in albergo con Macron, Merkel, Bettel, Berset

Per Conte drink in albergo con Macron, Merkel, Bettel, ...

 
Kurz, Ue non può correre rischio debito per Italia

Kurz, Ue non può correre rischio debito per Italia

 
Manovra: Ue, deviazione senza precedenti nella storia

Manovra: Ue, deviazione senza precedenti nella storia

 
Conte, lettera Ue? Non c'è deviazione senza precedenti

Conte, lettera Ue? Non c'è deviazione senza precedenti

 
Eurobarometro: Tajani, su dati Italia non culliamoci su allori

Eurobarometro: Tajani, su dati Italia non culliamoci su...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Siria: Tajani, unità in Ue, errore andare ordine sparso

Siria: Tajani, unità in Ue, errore andare ordine sparso

STRASBURGO - "Dobbiamo agire con maggiore determinazione per perseguire la pace e la stabilità nell'area mediorientale e mediterranea, attraverso il dialogo e la diplomazia, con un pieno coinvolgimento delle Nazioni Unite. Per questo, è indispensabile una forte unità europea. Andare in ordine sparso sarebbe un grave errore". Così il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani aprendo la sessione plenaria a Strasburgo con un discorso sulla Siria.

 

Sulla Siria "tutti i gruppi politici del Parlamento europeo chiedono un'iniziativa politica e diplomatica, forte dell'Europa. Mi auguro che l'attacco che c'è stato sia l'ultimo e che prevalga l'intelligenza e la voglia di dialogare da parte di tutti, a cominciare dalle grandi potenze che hanno grandi responsabilità ma anche dalle potenze locali". Così ha continuato il presidente del Parlamento europeo. "L'Iran, la Turchia e l'Arabia Saudita devono fare la loro parte", ha aggiunto Tajani.

 

"Oggi il Parlamento deve ribadire in maniera forte e chiara che l'uso delle armi chimiche è inaccettabile e rappresenta una linea rossa che non può essere superata impunemente", ha ancora affermato in apertura di plenaria il presidente dell'Europarlamento, a cui ha chiesto di inviare un "messaggio forte".

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400