Sabato 15 Dicembre 2018 | 22:29

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 

Tajani, il bilancio europeo deve riflettere le priorità dei cittadini europei

Tajani, il bilancio europeo deve riflettere le priorità dei  cittadini europei

BRUXELLES, 14 MAR - "I cittadini chiedono un'Europa più efficace, capace di dare risposte su sicurezza, immigrazione, disoccupazione e mutamenti climatici. Per questo, servono profondi cambiamenti, a cominciare dal prossimo bilancio che deve riflettere le priorità dei popoli europei". Così il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, commentando il voto dell'aula sul bilancio pluriennale dell'Unione per il post-2020. L'Eurocamera "ha compiuto un passo importante in questa direzione indicando la necessità di un bilancio con più risorse che non pesi sui cittadini, ma su chi oggi le tasse non le paga. L'obiettivo minimo deve essere 1,3% del Pil dell'Ue", ha aggiunto Tajani. "Non è tempo per facili demagogie. Dobbiamo spiegare ai cittadini che un euro speso a livello Ue su ricerca, innovazione, sicurezza, difesa, controllo delle frontiere o sviluppo dell'Africa, ha un effetto moltiplicatore molto maggiore di un euro speso a livello nazionale", ha sottolineato il presidente del Pe, rimarcando anche che il prossimo bilancio dovrà "continuare a promuovere la coesione sociale e territoriale, un'agricoltura competitiva, un'industria innovativa e la lotta alla disoccupazione giovanile".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400