Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 15:57

NEWS DALLA SEZIONE

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

 
Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

 
Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

 
Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

 
Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

 
Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

 
Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

 
Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

 
Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

 
Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

 
Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl risarcimento
Taranto, operaio morì di mesotelioma per colpa dell'amianto: 500mila euro agli eredi

Taranto, operaio morì di mesotelioma per colpa dell'amianto: 500mila euro agli eredi

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Homela sentenza
Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
FoggiaLa segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 

i più letti

Europarlamento vota in favore l'aumento delle risorse per il prossimo bilancio europeo

Europarlamento vota in favore l'aumento delle risorse per il prossimo bilancio europeo

STRASBURGO - Il bilancio dell'Ue dopo il 2020 deve essere all'altezza degli obiettivi politici dell'Unione, quindi non va tagliato ma aumentato attraverso un maggiore contributo degli Stati nazionali e l'introduzione di nuove risorse proprie. E' quanto hanno chiesto gli eurodeputati di Strasburgo approvando due risoluzioni sulla definizione del prossimo Quadro finanziario pluriennale (Qfp) che dovrà fare i conti con un buco fra i 10 e i 13 miliardi l'anno causato dalla Brexit. Nel testo dei co-relatori Jan Olbrycht (Ppe) e Isabelle Thomas (S&D), passato con 458 'sì', 177 'no' e 62 astensioni, il Parlamento chiede che il prossimo bilancio Ue risponda alle nuove sfide che tutti gli Stati membri devono affrontare, come la gestione dei flussi migratori, una politica di difesa comune, la sicurezza o la lotta al cambiamento climatico.

 

I deputati ritengono quindi che le risorse complessive a disposizione debbano salire dall'attuale 1% all'1,3% del reddito nazionale lordo comunitario, così da poter finanziare le nuove aree prioritarie, investire maggiormente in programmi come Horizon 2020 ed Erasmus+, ed evitare tagli sia alla politica di coesione che a quella agricola comune. La seconda risoluzione, dei co-relatori Gérard Deprez (Alde) e Janusz Lewandowski (Ppe), riguarda la riforma del sistema di risorse proprie Ue ed è passata con 442 voti a favore, 166 voti contrari e 88 astensioni. Il testo si basa sul rapporto del gruppo di lavoro guidato da Mario Monti e chiede sia il rafforzamento delle risorse proprie esistenti che l'introduzione progressiva di nuove. Fra queste un'imposta comunitaria sulle transazioni finanziarie (la cosiddetta Tobin tax), una tassa sul settore digitale (Web tax) e delle tasse ambientali.

 

Come sottolineato dai co-relatori dopo il voto, le due risoluzioni sono "la prima risposta" alle domande sul prossimo bilancio avanzate dalla Commissione europea, che il 2 maggio presenterà la sua proposta ufficiale. Obiettivo di entrambe le istituzioni è concludere i negoziati con 28 Stati entro le elezioni europee del 2019.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie