Venerdì 24 Gennaio 2020 | 12:03

NEWS DALLA SEZIONE

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

 
Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

 
Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

 
Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

 
Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

 
Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

 
Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

 
Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

 
Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

 
Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

 
Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materale dichiarazioni
Criminalità, sindaco Pisticci: «Una sezione della Dia nel Metapontino può servire»

Criminalità, sindaco Pisticci: «Una sezione della Dia nel Metapontino può servire»

 
Foggiaa foggia
«Ha ucciso i miei animali», contadino spara e ammazza cane di un altro agricoltore: denunciato

«Ha ucciso i miei animali», contadino spara e ammazza cane di un altro agricoltore: denunciato

 
Barinel barese
Corato, 12enne rincorre scippatore minorenne e restituisce borsa ad anziana

Corato, 12enne rincorre scippatore minorenne e restituisce borsa ad anziana

 
Tarantola denuncia
Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

 
Leccel'indagine
Si fingeva grande chef e molestava studentesse: 23enne salentino arrestato a Roma

Si fingeva grande chef e molestava studentesse: 23enne salentino arrestato a Roma

 
PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 

i più letti

Fondi Ue: Crpm, possibile aumento budget Italia post 2020

Fondi Ue: Crpm, possibile aumento budget Italia post 2020

BRUXELLES - Se la politica di coesione non subirà tagli nel prossimo budget europeo, Umbria, Molise e Sardegna dopo il 2020 potrebbero beneficiare di più fondi Ue di quanti ne ricevano oggi, per effetto del loro impoverimento, in meno di un decennio. Emerge dalle simulazioni della Conferenza delle regioni periferiche e marittime d'Europa (Crpm), in una rielaborazione delle allocazioni ai territori, per il periodo 2021-2027, sulla base della media dei Pil regionali fra il 2014 e il 2016. I fondi Ue, infatti, sono stati assegnati finora sulla base del Pil regionale medio registrato lungo tre anni presi a riferimento (2007-2008-2009 nel caso del settennato in corso 2014-2020).

 

Dall'esercizio statistico della Crpm (valido sia in caso di Brexit che non) emerge che, se il metodo d'assegnazione dovesse rimanere invariato, tre regioni italiane verrebbero declassate di una categoria e quindi potrebbero ricevere più fondi strutturali: Molise e Sardegna da regioni 'in transizione' (Pil fra il 75% e 90% della media Ue) a 'meno sviluppate' (Pil sotto il 75%), e Umbria da 'più sviluppata' (Pil oltre il 90%) a 'in transizione'. Alla lista potrebbero poi aggiungersi le Marche nel caso in cui, come proposto dalla Commissione europea, la soglia massima per la categoria di mezzo venisse alzata dal 90% al 100% della media del Pil Ue. Tale scenario sarebbe "particolarmente attrattivo" anche per Francia, Germania e Finlandia, che vedrebbero arrivare più fondi a un maggior numero di loro regioni.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie