Giovedì 24 Gennaio 2019 | 07:47

NEWS DALLA SEZIONE

Ue accende faro su cittadinanze in cambio di investimenti

Ue accende faro su cittadinanze in cambio di investimenti

 
Brexit: studio, 13 mld fondi Ue a Gb se resta nell'Unione

Brexit: studio, 13 mld fondi Ue a Gb se resta nell'Unione

 
Avvocato Corte Ue, ok a concessione Open Fiber banda ultra larga

Avvocato Corte Ue, ok a concessione Open Fiber banda ultra larga

 
Fonti Mogherini, pronti a chiudere Sophia

Fonti Mogherini, pronti a chiudere Sophia

 
Sul copyright Paesi Ue litigano ma lavoro prosegue

Sul copyright Paesi Ue litigano ma lavoro prosegue

 
Bce: da 27 gennaio stop emissione banconota da 500 euro

Bce: da 27 gennaio stop emissione banconota da 500 euro

 
Migranti: Ue, seguiamo da vicino eventi ma non coinvolti

Migranti: Ue, seguiamo da vicino eventi ma non coinvolti

 
Eurozona: Italia, debito cala a 133% nel terzo trimestre 2018

Eurozona: Italia, debito cala a 133% nel terzo trimestre 2018

 
Carige: ok Ue a garanzia per liquidità

Carige: ok Ue a garanzia per liquidità

 
Dazi definitivi Ue su import bici elettriche cinesi

Dazi definitivi Ue su import bici elettriche cinesi

 
Fondi Ue: De Michelis, negoziato difficile su stop erogazione

Fondi Ue: De Michelis, negoziato difficile su stop erogazione

 

Autostrade: Ue, sviluppi positivi, decisione presto

Autostrade: Ue, sviluppi positivi, decisione presto

BRUXELLES - Dopo l'accordo di principio tra il ministro Graziano Delrio e la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, "i servizi della Commissione hanno lavorato molto costruttivamente con le autorità italiane sul loro piano", e "grazie agli sviluppi positivi di questi scambi la Commissione sarà in grado di adottare una decisione presto": lo fa sapere un portavoce della Commissione Ue.

 

Il piano di proroghe delle concessioni autostradali era finito nel mirino dell'antitrust Ue da due anni circa, ma a luglio scorso un accordo tra Del Rio e Vestager ha sbloccato il dossier che ora si avvia definitivamente a chiusura. I servizi della Commissione hanno lavorato con le autorità italiane "in particolare per fissare i dettagli tecnici richiesti per attuare l'accordo" di luglio 2017, spiega il portavoce.

 

Il piano italiano di proroga di alcune concessioni era stato giudicato aiuto di stato da parte della Commissione, che aveva quindi cominciato l'indagine. Le regole consentono agli Stati di dare sostegno alla fornitura di servizi di interesse economico generale, a certe condizioni, in particolare evitando i prezzi eccessivi e assicurando che ci sia effettiva concorrenza sul mercato.

 

L'Italia si era quindi impegnata a limitare i livelli di profittabilità dei concessionari, ridurre la durata delle proroghe e altre misure per consentire gare competitive per le proroghe in futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400