Lunedì 17 Dicembre 2018 | 13:15

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 

Clima: ok Parlamento Ue a nuove norme su mercato emissioni

Clima: ok Parlamento Ue a nuove norme su mercato emissioni

STRASBURGO - Strasburgo ha dato oggi il via libera a una nuova legislazione che ha l'obiettivo di mettere l'Ue in linea con gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 fissati al vertice Cop 21 di Parigi. Il testo sulla riforma del mercato Ue delle quote di emissione per gli impianti industriali (Ets), approvato con 535 sì, 104 no e 39 astensioni, riduce ulteriormente il numero di quote di emissioni disponibili nel cosiddetto "mercato del carbone", che copre il 40% delle emissioni della Ue, ed istituisce due fondi per finanziare la transizione verso un'economia più verde.

 

 

 

La nuova legislazione prevede inoltre per la prima volta delle norme a contrasto del "carbon leakage", ossia della ricollocazione di impianti produttivi fuori Ue per aggirare le regole comunitarie ambientali. Nel complesso il nuovo sistema vuole ridurre le emissioni a ritmo più sostenuto e cancellare il surplus di quote che ha soffocato il mercato negli anni scorsi, limitando anche l'assegnazione di quote gratuite per evitare il 'carbon leakage'. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400