Lunedì 24 Febbraio 2020 | 09:48

NEWS DALLA SEZIONE

Ue, su Intelligenza artificiale servono norme obbligatorie

Ue, su Intelligenza artificiale servono norme obbligatorie

 
Fondi Ue: l'Unione festeggia i 30 anni del programma Interreg

Fondi Ue: l'Unione festeggia i 30 anni del programma Interreg

 
Dalla Pac 45,5 miliardi per il clima nel 2014-2020

Dalla Pac 45,5 miliardi per il clima nel 2014-2020

 
Dazi: da eurodeputati ok a proroga delle misure di promozione del vino

Dazi: da eurodeputati ok a proroga delle misure di promozione del vino

 
Due italiani vicepresidenti commissioni al Comitato Ue delle Regioni

Due italiani vicepresidenti commissioni al Comitato Ue delle Regioni

 
Eurozona: Pil in frenata, +0,1% nel quarto trimestre

Eurozona: Pil in frenata, +0,1% nel quarto trimestre

 
Greco Tzitzikostas è nuovo presidente Comitato Ue Regioni

Greco Tzitzikostas è nuovo presidente Comitato Ue Regioni

 
Comitato Ue Regioni, al via prima plenaria senza britannici

Comitato Ue Regioni, al via prima plenaria senza britannici

 
Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

Fondi Ue: Ferreira, Italia è buon esempio, frodi marginali

 
Regioni Ue, escludere politica coesione da calcolo deficit

Regioni Ue, escludere politica coesione da calcolo deficit

 
Lagarde, ad Eurozona serve ancora sostegno Bce

Lagarde, ad Eurozona serve ancora sostegno Bce

 

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 
FoggiaI controlli
Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

Caporalato, accoltella connazionale nel ghetto di Borgo Mezzanone : arrestato

 
PotenzaIl caso
Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

 
Bariil sospetto
Coronavirus, casi sospetti al Policlinico di Bari

Coronavirus, 20enni di Lodi con febbre al Policlinico di Bari, test negativi 

 
NewsweekLa liberazione
Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

 
Materale rassicurazioni
Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

 
Brindisil'isolamento
S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

Coronavirus, S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

 

i più letti

Ue, greci e italiani sono i meno ottimisti sul futuro

Ue, greci e italiani sono i meno ottimisti sul futuro

BRUXELLES - I meno ottimisti sul proprio futuro e su quello dei propri figli sono i greci, seguiti dagli italiani. Sono anche convinti che non troveranno un altro posto di lavoro equivalente, se perdono il proprio, e sono anche quelli che hanno più paura a restare da soli a casa di notte. Oltre il 55% degli italiani poi, così come croati, non si sente affatto di buonumore. E' il quadro che emerge dall'ultimo rapporto di Eurofound, l'agenzia dell'Ue per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, compilato con dati del 2016.

 

Secondo i dati, solo il 31% dei greci e il 47% di italiani si dice ottimista sul proprio futuro, e ancora meno sono quelli che hanno fiducia nel futuro dei propri figli (35% di greci e 41% di italiani). Del resto, solo il 12% di greci e il 21% di italiani ritiene che troverà un altro lavoro equivalente se perde il proprio. E in un grafico da 1 a 9, i greci sono preoccupati al livello 8 che il loro reddito non basterà durante la vecchiaia, gli spagnoli 7 e gli italiani 6. Ma chi si sente davvero emarginato dalla società sono ungheresi (19%) e bulgari (16%). E sono invece i croati a lamentarsi di più delle ore passate al lavoro: il 69% sostiene di non riuscire ad assolvere i compiti famigliari a causa del troppo lavoro, l'81% rientra troppo tardi anche per fare i lavori domestici.

 

Passando al fattore sicurezza invece, il 32% di greci e italiani non si sente al sicuro quando resta da solo a casa di notte, la percentuale più alta di tutta la Ue. Quanto al benessere psicologico poi, italiani e croati sono i più bassi nella scala europea. Tanto che solo il 39% di italiani e il 36% di croati si sente spesso rilassato, le percentuali più basse. Per quanto riguarda i servizi di assistenza, gli italiani sono i meno soddisfatti quando si parla del settore infanzia: non ritengono gli operatori adeguati, né le strutture scolastiche, né il livello dell'istruzione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie