Martedì 11 Dicembre 2018 | 03:41

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 
Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

Tav: Ue, ritardi possono portare anche a taglio fondi

 
Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

Migranti: Ue valuta 6 mesi proroga tecnica per Sophia

 
Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

Per Ue più sovrana Bruxelles punta a rafforzare ruolo euro

 
Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

Banche: ok Ecofin a pacchetto misure che riducono rischi

 
Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

Salvini nominato personalità chiave Ue 2019 da 'Politico.eu'

 
Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

Manovra: Dombrovskis, stimolo Governo non funziona

 
Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

Da oggi shopping online in tutta Ue senza limitazioni aree

 
Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

Eurozona: disoccupazione 8,1% a ottobre, più bassa da 2008

 
Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

Manovra: Di Maio, accordo con Ue senza tradire italiani

 

Tajani, al posto di Moscovici sarei stato più prudente

Tajani, al posto di Moscovici sarei stato più prudente

STRASBURGO - "Certamente in Europa c'è preoccupazione per la stabilità di tutti i Paesi. L'Italia sta andando alle elezioni e tutti vogliono che sia stabile, mi auguro che accada, e se un commissario interviene in campagna elettorale c'è agitazione. Se fossi stato Moscovici, sarei stato più prudente nell'esprimermi sulla campagna elettorale in corso, anche perché poi si rischia di ottenere l'effetto opposto che si vuole ottenere". Così il presidente dell'europarlamento Antonio Tajani in conferenza stampa.

 

"Il 3% non è un dogma di fede se si riesce a sforare il tetto del 3%, cosa che la Francia ha già fatto, lo si deve fare non per incrementare il debito pubblico, ma la flessibilità e la possibilità di sforare il tetto deve essere utilizzata per la crescita, per investimenti in infrastrutture, investimenti per il lavoro", ha detto Tajani. "Insomma - ha aggiunto - deve esserci un obiettivo, non deve essere una scusa per continuare ad avere una finanzia allegra, deve essere utilizzato per fare l'esatto contrario".

 

 

Il presidente dell'eurocamera ha poi annunciato che il presidente francese Emmanuel Macron andrà a Strasburgo il prossimo 17 aprile. A febbraio (dal 5 all'8) invece ci sarà il premier croato Andrej Plenkovic e a marzo (dal 12 al 15) quello portoghese Antonio Luis Santos Da Costa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400