Lunedì 27 Gennaio 2020 | 09:32

NEWS DALLA SEZIONE

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

Virus Cina: contatti Ue con Francia e Italia

 
Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

Parlamento Ue, con nuova Pac aggiornare le norme sulla concorrenza

 
Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

Virus Cina: sale livello rischio in Ue, riunione Stati

 
Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

Green Deal: Ue, non compenseremo i costi delle industrie inquinanti

 
Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

 
Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

 
Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

 
Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

 
Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

 
Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

 
Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa novità
Cerignola, ragazze «curvy» in passerella: ecco l’altra moda

Cerignola, ragazze «curvy» in passerella: ecco l’altra moda

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 
BariLa novità
Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

 
BariL'inchiesta
Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

 
BrindisiL'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Moscovici, è in interesse Italia non sforare tetto 3%

Moscovici, è in interesse Italia non sforare tetto 3%

BRUXELLES - Sforare il 3% del rapporto deficit-Pil, "non è un obiettivo auspicabile se si vuole rafforzare la crescita". Così il commissario Ue all'Economia Pierre Moscovici, dopo le parole del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani secondo il quale lo sbarramento del 3% "non è un dogma di fede". "L'Italia rispetta il 3% e credo che debba andare avanti così perché è nell'interesse dell'economia italiana. Qualsiasi altro dibattito sarebbe controproducente", spiega Moscovici.

 

"Nell'Ue c'è un certo numero di Paesi che hanno o hanno avuto deficit eccessivo, con un alto tasso di disoccupazione, come Italia e Spagna. Ci sono altri Paesi che non hanno deficit, hanno eccedenze e non hanno disoccupazione, come Germania e Olanda. Se si segue la logica che il 3% non sia buono per la crescita, si pensa il contrario della realtà", avverte Moscovici. "Quando si è in un'economia di stato come le nostre, bisogna contenere il debito, che è un fardello per il Paese. Perché più si deve rimborsare il debito, meno si possono fare servizi utili alla popolazione e quindi non è una buona idea, oltre al fatto che non sono le nostre regole".

 

"L'Italia è nel braccio preventivo del Patto di stabilità e deve continuare a ridurre il deficit e andare verso l'obiettivo di medio termine". Così il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis, dopo le parole del presidente dell'Eurocamera Tajani sullo sforamento del 3% del rapporto deficit-Pil. "Un paio di mesi fa con Moscovici abbiamo inviato una lettera all'Italia sottolineando anche gli sforzi fiscali da fare per continuare a ridurre il deficit. Questa è la posizione della Commissione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie