Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 16:25

NEWS DALLA SEZIONE

Manovra: Commissione Ue decide di non avviare procedura

Manovra: Commissione Ue decide di non avviare procedura

 
Manovra: fonti Mef, fatto l'accordo Roma-Bruxelles

Manovra: fonti Mef, fatto l'accordo Roma-Bruxelles

 
Crescono i 'mammoni', il 66,4% dei giovani a casa con i genitori

Crescono i 'mammoni', il 66,4% dei giovani a casa con i genitori

 
Manovra: Ue, dialogo continua con Italia

Manovra: Ue, dialogo continua con Italia

 
Megalizzi, minuto di silenzio in sala stampa Commissione Ue

Megalizzi, minuto di silenzio in sala stampa Commissione Ue

 
Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa su possibilità accordo

 
Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

Conte, saldo è quello, non ci sono altri margini

 
Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

Bilancio Ue: summit, slitta a fine '19 intesa su post 2020

 
Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

Europarlamento propone 13 mld per fondo difesa Ue post-2020

 
Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

Eurozona: Eurostat conferma pil +0,2%, Italia -0,1%

 
Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

Eurozona: occupazione +0,2% ma in Italia -0,3% in III trimestre

 

Vaccini: Ue, molto preoccupati per aumento scetticismo

Vaccini: Ue, molto preoccupati per aumento scetticismo

BRUXELLES - "Vogliamo sottolineare l'importanza dei programmi di vaccinazione nella protezione della salute pubblica. Ad oggi, la copertura vaccinale rimane elevata nell'Ue, tuttavia, siamo molto preoccupati per l'aumento dello scetticismo sui vaccini". Così la portavoce della Commissione Ue per la Salute, Anca Paduraru all'ANSA, che pur non volendo commentare le dichiarazioni di Matteo Salvini, ribadisce la posizione dell'esecutivo Ue. "La vaccinazione è responsabilità degli Stati membri e delle loro autorità".

 

"La Commissione è tuttavia impegnata a rafforzare il sostegno dell'Ue agli sforzi nazionali. Collaboreremo con gli Stati membri per sensibilizzare sull'importanza della vaccinazione e sulle possibili conseguenze della mancata vaccinazione - prosegue Paduraru -. Pertanto, in stretta cooperazione con gli Stati membri attraverso il comitato per la sicurezza sanitaria, che si occupa delle minacce sanitarie transfrontaliere nell'Ue, stiamo lavorando per coordinare la risposta, comprese le attività a sostegno dei loro sforzi in materia di vaccinazione e assistenza tecnica". La portavoce per la salute spiega che "ad esempio, possiamo promuovere la condivisione dei dati e lo scambio delle migliori pratiche, fornire supporto tecnico alle campagne nazionali di comunicazione sanitaria e persino agevolare strumenti e pareri scientifici".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400