Lunedì 10 Dicembre 2018 | 20:11

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Migranti: Agenzia Ue, rischi per diritti da uso sistemi IT

Migranti: Agenzia Ue, rischi per diritti da uso sistemi IT

BRUXELLES - L'uso dei sistemi informatici (IT) comporta "rischi significativi per i diritti fondamentali dei migranti, come, ad esempio, trattamenti ingiusti nella procedura di asilo". Si legge nelle conclusioni di una nuova relazione dall'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali (Fra), che riconosce tuttavia, come l'utilizzo dei sistemi di It dia anche importanti contributi, aiutando a rintracciare minori migranti scomparsi e a combattere furti di identità.

 

Secondo quanto emerge dallo studio, circa il 50% delle guardie di frontiera e dei funzionari per i visti europei intervistati, parla di dati errati nei sistemi informatici, (come inesattezze ortografiche o assegnazione di impronte digitali sbagliate). E' inoltre possibile che i dati vadano soggetti ad attacchi di pirateria informatica, e che regimi oppressivi ottengano l'accesso a informazioni su persone in cerca di protezione. Per questo occorre che l'Ue garantisca la qualità dei dati e offra solide garanzie su un accesso controllato. 

 

Ma i sistemi informatici sono anche un punto di forza. Grazie a questi quasi un terzo delle guardie di frontiera ha detto di aver rintracciato minori segnalati come scomparsi. Inoltre, possono fornire informazioni su soggetti sprovvisti di documenti di viaggio, contribuendo così ad assicurare che non sia loro illegittimamente negato l'accesso.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400