Lunedì 10 Dicembre 2018 | 12:44

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Facebook: commissaria Ue Jourova chiede spiegazioni

Facebook: commissaria Ue Jourova chiede spiegazioni

BRUXELLES - La commissaria europea alla Giustizia e per i consumatori Vera Jourova ha chiesto a Facebook di fornire spiegazioni a proposito dello scandalo riguardante l'utilizzazione dei dati raccolti dalla rete social. In una intervista rilasciata alla Bild tedesca e ripresa dai quotidiani belgi, Jourova ha detto "di attendersi chiarimenti per sapere in che misura gli utenti europei di Facebook sono coinvolti" nella vicenda che ha messo sotto i riflettori la società di Zuckerberg.

 

La commissaria ha ripetuto come quanto avvenuto sia "totalmente inaccettabile". Secondo Jourova questo scandalo "deve essere un segnale d'allarme per tutto il mondo. Il modo in cui vengono trattati i dati personali - ha concluso - possono avere delle conseguenze molto importanti. Si tratta in fondo delle fondamenta della nostra democrazia".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400