Martedì 11 Dicembre 2018 | 00:43

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Bce: Mario Draghi, recuperati tutti posti lavoro persi in crisi

Bce: Mario Draghi, recuperati tutti posti lavoro persi in crisi

ROMA - "Stimiamo che entro il 2020 la disoccupazione cali al 7,2%". Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, in un convegno a Francoforte. "Continua la ripresa nel mercato del lavoro e con un aumento di circa 7,5 milioni di posti dalla metà del 2013" nell'Eurozona "tutti i posti di lavoro persi durante la crisi sono stati recuperati e il tasso di disoccupazione è ai minimi da dicembre 2008", ha spiegato, sottolineando che "ci sono interrogativi sulla qualità di questi posti di lavoro" con "un aumento del part-time e di quelli a termine".

 

Draghi ha poi spiegato che "per chiudere il Qe occorre che ci sia una condizione chiara: dobbiamo vedere una correzione sostenibile nel percorso dell'inflazione verso il nostro obiettivo, ossia vicino al 2%". Per il presidente della Bce, anche se la crescita nell'Eurozona si è rivelata "più forte delle attese e la fiducia è aumentata, non possiamo ancora dire di aver completato il lavoro". La nostra politica monetaria dovrà dunque essere "calibrata" per centrare l'obiettivo, ha aggiunto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400