Sabato 15 Dicembre 2018 | 21:15

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Ue, 'caso' Selmayr, Parlamento Olanda lo attacca

Ue, 'caso' Selmayr, Parlamento Olanda lo attacca

BRUXELLES - I parlamentari olandesi pensano che Martin Selmayr dovrebbe dimettersi e sono pronti a chiedere al governo di inviare una lettera a Bruxelles per esprimere la contrarietà sulla nomina del tedesco a segretario generale della Commissione europea. Lo riporta il quotidiano olandese NRC Handelsblad.

 

Il malumore olandese, spiega il quotidiano, è legato anche alle modalità con cui è avvenuta la promozione di Selmayr da capo di gabinetto del presidente Jean-Claude Juncker a segretario generale, definita "troppo veloce", e con la sostituzione dell'olandese Alexander Italianer. Anche i deputati del partito dei Cristiano-democratici olandesi (Cda), che in Ue fa parte del Ppe, sono favorevoli alle dimissioni di Selmayr. La contrarietà dell'Olanda potrebbe "portare anche altri Stati a muoversi", aggiunge il quotidiano, "accendendo il dibattito" e dando forza alla posizione del Parlamento europeo, che per lunedì ha convocato un dibattito d'urgenza in plenaria, ma che "di per sé non ha potere sulla questione".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400