Lunedì 21 Gennaio 2019 | 08:58

NEWS DALLA SEZIONE

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 
Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 

Terrorismo: Ue raccomanda rimozione in 1 ora contenuti online

Terrorismo: Ue raccomanda rimozione in 1 ora contenuti online

BRUXELLES - Rimuovere entro un'ora i contenuti terroristici online. E' una delle più importanti misure operative che oggi la Commissione Ue ha raccomandato alle imprese e agli Stati membri per una maggiore pulizia del web da tali contenuti e protezione degli utenti. "Considerando che il contenuto dei terroristi è più dannoso nelle prime ore della sua comparsa online - precisa l'esecutivo europeo -, tutte le società dovrebbero rimuovere tali contenuti entro un'ora dal loro rinvio come regola generale".

 

I messaggi di propaganda dei terroristi su internet "rappresentano infatti un rischio particolarmente grave per la sicurezza degli europei, e la sua proliferazione deve essere trattata come una questione della massima urgenza", ha sottolineato Bruxelles, cercando di trovare un equilibrio tra la libertà di espressione sul web, che non va lesa, e i contenuti illegali online, che vanno bloccati. Riguardo a quest'ultimi il riferimento è ai messaggi che inneggiano all'odio, oltre che al terrorismo e alla violenza. ma tra i contenuti nel mirino ci sono anche il materiale pedopornografico, i prodotti contraffatti e le violazione del copyright. La Commissione Ue raccomanda alle società di internet di "implementare misure per il rilevamento automatico, per rimuovere o disabilitare in modo efficace e rapido i contenuti terroristici e impedire che riappaiano dopo essere stati rimossi". Inoltre si propongono "relazioni periodiche da parte degli Stati membri preferibilmente ogni tre mesi", che riferiscano alla Commissione in "merito ai follow-up e alla cooperazione generale con le società per evitare tali contenuti online".

 

La Commissione "controllerà le azioni intraprese in risposta alla presente raccomandazione e determinerà se sono necessarie ulteriori misure, compresa, se necessario, una legislazione", che integri il quadro normativo esistente. A settembre dello scorso anno la Commissione Ue aveva adottato alcune linee guida in merito, facendo un passo avanti verso l'obbligo per i giganti del web di identificare ("detection"), rimuovere ("take down") e bloccare ("stay down") il materiale illecito ospitato sulla Rete. Linee guida che non hanno valore legalmente vincolante.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400