Lunedì 17 Dicembre 2018 | 10:24

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Balcani: Mogherini, 2025 data possibile per intera regione

Balcani: Mogherini, 2025 data possibile per intera regione

BRUXELLES - Il 2025 è "una prospettiva realistica e possibile" per l'ingresso nell'Unione europea "non solo per i due paesi che attualmente stanno negoziando" (Serbia e Montenegro), "ma anche per gli altri che potrebbero iniziare a negoziare e che, personalmente, desidero che inizino a negoziare da qui a giugno". Lo ha detto l'Alto rappresentante dell'Ue Federica Mogherini al termine del vertice informale degli Esteri a Sofia, dove i ministri dei 28 hanno discusso della strategia europea per l'allargamento nella regione dei Balcani occidentali.

 

Nel dialogo mediato dall'Unione europea tra Belgrado e Pristina "vedo una chiara determinazione, in particolare da parte dei due presidenti, e sono realisticamente ottimista che si possano ottenere risultati entro la fine del nostro mandato, nel 2019", ha detto l'Alto rappresentante. I presidenti di Serbia e Kosovo, Aleksandar Vucic e Hashim Thaci, si stanno confrontando su "un accordo legalmente valido che affronterebbe la questione della normalizzazione delle relazioni in maniera completa", ha precisato Mogherini, sottolineando come l'eventuale assenso bipartisan comporterebbe "un cambiamento qualitativo nella situazione dell'intera regione".

 

L'accordo tra Kosovo e Montenegro sulla demarcazione della linea di frontiera fra i due paesi "è un segnale incoraggiante e un passo positivo che accogliamo con favore", ha aggiunto Mogherini dopo la notizia della firma dell'intesa da parte dei presidenti dei due paesi, Hashim Thaci e Filip Vujanovic. "Questo dimostra che si può progredire anche su questioni complicate", ha detto Mogherini, sottolineando che Bruxelles è pronta "a sostenere la piena attuazione dell'accordo".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400