Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 08:40

NEWS DALLA SEZIONE

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 
Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

 
Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

 
Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

 
Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

 
Brexit: nuove voci rinvio, 'alcuni ministri Gb favorevoli'

Brexit: nuove voci rinvio, 'alcuni ministri Gb favorevoli'

 
Trasporti: Pacchetto mobilità non passa al Parlamento Ue

Trasporti: Pacchetto mobilità non passa al Parlamento Ue

 
Riparte il dibattito sull'accordo per la Brexit, May apre a Belfast

Riparte il dibattito sull'accordo per la Brexit, May apre a Belfast

 

Ue mette su lista nera ministro interno Venezuela e altri 6

Ue mette su lista nera ministro interno Venezuela e altri 6

BRUXELLES - L'Ue ha deciso di sanzionare 7 personalità del governo e dello stato del Venezuela, tra cui il ministro dell'interno Nestor Luis Reverol Torres, congelando i loro beni e imponendo un bando sui visti. Gli altri nomi finiti sulla 'lista nera' Ue con "effetto immediato" per il "non rispetto dei principi democratici o dello stato di diritto così come nella violazione dei diritti umani" sono il responsabile dei servizi segreti venezuelani, il presidente del Consiglio nazionale elettorale, il presidente della Corte suprema, il Procuratore generale, capo del governo del Distretto Capitale, e il primo vicepresidente del Psuv, il partito socialista.

 

La decisione, presa dai ministri degli esteri dei 28, riflette la loro "preoccupazione" in quanto "la situazione politica, sociale ed economica in Venezuela continua a deteriorarsi, e i negoziati tra governo e opposizione non hanno prodotto risultati concreti". Finora l'Ue aveva solo emesso un bando sulle armi e una decisione quadro sulle sanzioni, lasciando vuota la 'lista nera'.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400