Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 08:29

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

i più visti della sezione

Crpm attacca Commissione Ue, vuole indebolire la politica coesione

Crpm attacca Commissione Ue, vuole indebolire la politica coesione

BRUXELLES - La consultazione pubblica aperta oggi dalla Commissione europea sul futuro della politica di coesione è "strutturata in modo da fornire conclusioni distorte su cosa sia tale politica e cosa dovrebbe affrontare". È l'attacco lanciato dalla Conferenza delle regioni periferiche e marittime d'Europa (Crpm) sul sondaggio ideato dall'esecutivo comunitario per raccogliere suggerimenti su come riformare la politica di coesione. L'iniziativa rientra nel processo di elaborazione del bilancio Ue post 2020.

 

In una nota la Crpm, di cui è vicepresidente il governatore della Toscana Enrico Rossi, si dice "scoraggiata" dall'iniziativa della Commissione, che conterrebbe "diversi elementi allarmanti" per il futuro della politica di coesione. La Conferenza, che raccoglie circa 160 regioni provenienti da 25 stati europei, ha preparato anche un documento di 'fact-checking' sulla consultazione. Il testo ribatte in particolare a 6 affermazioni contenute nel sondaggio, il cui "tono delle domande rende evidente il fatto che lo scopo sia quello d'indebolire la politica di coesione".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400