Lunedì 17 Dicembre 2018 | 20:05

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

 
Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

 
May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 

Ue-19: produzione industriale torna a salire a marzo, +0,5%

Ue-19: produzione industriale torna a salire a marzo, +0,5%

BRUXELLES - Torna a salire a marzo la produzione industriale nell'eurozona dopo un trimestre di rallentamenti, registrando +0,5% su mese. A febbraio era calata del -0,9%. Su anno si tratta di un aumento del +3%. Sono i dati Eurostat. Nei 28 l'indice mensile è salito del +0,4% a marzo dopo il -0,7% di febbraio, pari al +3% annuale.

 

L'Italia, invece, ha visto una crescita della produzione industriale del +1,2% dopo il -0,5% del mese precedente, e pari a +3,6% su anno.

I Paesi che hanno registrato gli aumenti maggiori sono Estonia (+4,1%), Portogallo (+3,7%) e Grecia (+2,6%), mentre i cali più significativi sono avvenuti in Irlanda (-7%), Croazia (-4,3%) e Lettonia (-3,5%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400