Giovedì 13 Dicembre 2018 | 16:05

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Energia: nucleare, Francia da sola vale metà produzione Ue

Energia: nucleare, Francia da sola vale metà produzione Ue

BRUXELLES - La Francia produce quasi la metà di energia nucleare dell'Europa, col 48% del totale Ue. Emerge dai dati Eurostat. Centrali nucleari sono attive nella metà dei Paesi Ue, con 14 stati membri su 28. A produrre più energia nucleare dopo la Francia sono Germania (10%), Gran Bretagna (8,5%), Svezia (7,5%) e Spagna (7%). Complessivamente, questi 5 Paesi costituiscono oltre l'80% della produzione totale europea.

 

Dal 1990 al 2004 la quantità totale di elettricità prodotta negli impianti nucleari europei è aumentata del 27%, raggiungendo il picco di 1.008,400 GWh nel 2004. Tra il 2004 e il 2016, invece, la produzione totale di energia nucleare nell'Ue è diminuita del 17%. Nel periodo 1990-2016, i Paesi con impianti operativi hanno aumentato il loro impiego per la produzione di energia elettrica. In controtendenza la Germania, che ha annunciato lo stop alla produzione di energia elettrica da fonte nucleare entro il 2022, e la Lituania, che ha chiuso le sue centrali nel 2009.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400