Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 11:31

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

i più visti della sezione

Ue-19: disoccupazione marzo stabile a 8,5%,più bassa da 2008

Ue-19: disoccupazione marzo stabile a 8,5%,più bassa da 2008

BRUXELLES  - Resta stabile a 8,5% la disoccupazione a marzo nella zona euro, confermando il tasso più basso da dicembre 2008. Stabile anche nella Ue-28, a 7,1%. Lo comunica Eurostat. Ferma anche in Italia, all'11%. La disoccupazione più bassa si registra in Repubblica Ceca (2,2%), Malta (3,3%) e Germania (3,4%). La più alta in Grecia (20,6% a gennaio 2018), Spagna (16,1%) e a seguire l'Italia. L'Italia è l'unico Paese Ue dove a marzo la disoccupazione femminile è aumentata di 0,5% (dal 12% di febbraio a 12,5%), solo la Lituania ha fatto registrare un altro aumento, ma di appena lo 0,1%. Quella degli uomini è invece scesa da 10,2% a 9,9%. Nella zona euro il tasso di disoccupazione delle donne è stabile a 8,9%, mentre quello degli uomini è sceso da 8,2% a 8,1%. Prosegue a marzo il calo della disoccupazione giovanile nella zona euro (da 17,5% a 17,3%) e nella Ue-28 (da 15,7% a 15,6%). Eurostat conferma il calo anche in Italia da 32,5% a 31,7%. Il tasso italiano resta il più elevato dopo quello greco (42,3%) e spagnolo (35%). I tassi più bassi si registrano invece in Germania (6,1%), Repubblica Ceca (6,8%) e Olanda (7%). (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400