Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 21:52

NEWS DALLA SEZIONE

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 
Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 
Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

 
Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

 
Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

 
Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

 

Fondi Ue: Oettinger, non irrealistico -6% a Pac e coesione

Fondi Ue: Oettinger, non irrealistico -6% a Pac e coesione

LUBIANA - Nella nuova proposta di bilancio dell'Unione europea per il post 2020, "non è irrealistico" un taglio alla politica agricola comune e ai fondi strutturali del 6%, e in ogni caso "sarà meno di 10, fra il 5 e l'8%". Salve, invece, le risorse per le grandi reti di trasporto transeuropee, le Ten-T. Così il commissario Ue al bilancio Guenther Oettinger, rispondendo ai giornalisti durante i 'Ten-T Days' in corso a Lubiana. Quest'ultimo non ha chiarito però se nelle percentuali indicate dei tagli sia compreso il tasso d'inflazione o meno: "ne discuteremo lunedì con i miei colleghi Cretu (politica regionale, ndr) e Hogan (agricoltura)", ha precisato. Sulla possibilità che il 2 maggio l'esecutivo proponga uno spostamento dei fondi Ue dai Paesi dell'Est a quelli del Sud, per il commissario si tratta di "indiscrezioni" che "non corrispondono alla realtà perché stiamo preparando una proposta giusta e bilanciata. Non c'è dubbio che il Fondo di coesione deve avere come priorità i nuovi stati membri".

 

 

 

Quanto al ventilato aumento dei contributi dei 27 al bilancio, Oettinger ha confermato che questo dovrà salire dall'attuale 1% del reddito nazionale lordo Ue ad "almeno l'1,12%, ma calcoleremo martedì prossimo", a seconda anche se verrà incluso o meno il Fondo per lo sviluppo dell'Africa. Sul fronte trasporti, il commissario al bilancio ha quindi rassicurato i partecipanti all'evento di Lubiana sulle grandi reti: "al momento non abbiamo ancora le cifre, ma sicuramente la proposta di bilancio non sarà una delusione per voi" perché "vogliamo investire in proposte che hanno un valore aggiunto europeo comprovato, e le infrastrutture Ten-T questo valore ce l'hanno".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400