Lunedì 21 Gennaio 2019 | 16:46

«Ridammi gli occhiali» e lo sequestra

A Bisceglie un giovane di 21 anni è stato sequestrato e picchiato da un pregiudicato che lo accusava di avergli rubato un paio di occhiali da sole. Liberato dai Carabinieri
BISCEGLIE (BARI) - Per due ore è stato sequestrato, picchiato e sottoposto a sevizie da un pregiudicato che pretendeva da lui la restituzione di una paio di occhiali che - diceva - gli erano stati rubati e la somma di trecento euro: la vittima, un giovane di 21 anni, di Bisceglie, è stato liberato dai carabinieri avvertiti di quanto stava accadendo dai suoi famigliari.
Il fatto è avvenuto ieri, dopo che il pregiudicato ha incontrato il giovane che aveva conosciuto pochi giorni prima. Chiacchierando, i due sono arrivati a casa del giovane e qui l'uomo, accusandolo di avergli rubato gli occhiali, gliene ha chiesto la restituzione insieme con il denaro. Quando il giovane gli ha detto di non avere la somma e ha negato ogni responsabilità sul furto, l'ha picchiato selvaggiamente con calci, pugni e picchiandolo con una sedia. L'ha poi condotto con sè in auto dove per due ore sono proseguite le sevizie.

Il pestaggio è finito solo quando il giovane ha telefonato ai suoi familiari dicendo loro di procurarsi il denaro. I suoi enitori si sono recati all'appuntamento dopo aver avvertito i carabinieri e hanno trovato il loro figliolo col volto tumefatto e gli occhi pesti. Appena intascato il denaro, il sequestratore ha finalmente lasciato libero il giovane, ma subito dopo è stato bloccato dai carabinieri della tenenza di Bisceglie.
L'uomo è stato arrestato per sequestro di persona, estorsione e lesioni. Nonostante il brutale pestaggio, la vittima, medicata in ospedale, non è in condizioni preoccupanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400