Sabato 16 Febbraio 2019 | 11:59

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
TarantoIn via Temenide
Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

 
MateraComune
Da Matera all'Aeroporto con bus navetta: siglato accordo

Da Matera all'Aeroporto di Bari con bus navetta: siglato accordo

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
LecceIn via Giammatteo
Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

Lecce, si fingono poliziotti e rapinano ristoratore: via con la fuoriserie

 
BariRunning heart
Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la Corsa del cuore

Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la corsa del cuore

 
BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Sorvegliato speciale fugge per amore

E' accaduto nel comune di Pollica-Acciaroli, in provincia di Salerno. Protagonista della vicenda, un pluripregiudicato originario di Brindisi, con numerosi reati alle spalle
POLLICA-ACCIAROLI (SALERNO) - Sorvegliato speciale fugge per amore e viene arrestato. E' accaduto nel comune di Pollica-Acciaroli, in provincia di Salerno. Protagonista della vicenda, un pluripregiudicato 32enne originario di Brindisi, con numerosi reati alle spalle tra i quali l'associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi.
L'uomo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune brindisino, si era infatti recato nel comune cilentano per andare a trovare la fidanzata, una giovane del posto. Una vera e propria fuga, dato che nessuna autorizzazione era stata presentata al magistrato. Ma, si sa, al cuor non si comanda. E così, dopo essere giunto nella nota località balneare, D.V. è stato notato aggirarsi nel porto di Acciaroli dai carabinieri della locale stazione, diretta dal maresciallo Costabile Mafia, il quale dopo alcuni controlli non ha potuto fare altro che ammanettarlo e spedirlo nel carcere di Vallo della Lucania, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Ora, l'uomo rischia una condanna da uno a cinque anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400