Lunedì 20 Maggio 2019 | 04:22

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn mattinata
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Salvini: vergogna

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Sorvegliato speciale fugge per amore

E' accaduto nel comune di Pollica-Acciaroli, in provincia di Salerno. Protagonista della vicenda, un pluripregiudicato originario di Brindisi, con numerosi reati alle spalle
POLLICA-ACCIAROLI (SALERNO) - Sorvegliato speciale fugge per amore e viene arrestato. E' accaduto nel comune di Pollica-Acciaroli, in provincia di Salerno. Protagonista della vicenda, un pluripregiudicato 32enne originario di Brindisi, con numerosi reati alle spalle tra i quali l'associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi.
L'uomo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune brindisino, si era infatti recato nel comune cilentano per andare a trovare la fidanzata, una giovane del posto. Una vera e propria fuga, dato che nessuna autorizzazione era stata presentata al magistrato. Ma, si sa, al cuor non si comanda. E così, dopo essere giunto nella nota località balneare, D.V. è stato notato aggirarsi nel porto di Acciaroli dai carabinieri della locale stazione, diretta dal maresciallo Costabile Mafia, il quale dopo alcuni controlli non ha potuto fare altro che ammanettarlo e spedirlo nel carcere di Vallo della Lucania, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Ora, l'uomo rischia una condanna da uno a cinque anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400