Mercoledì 19 Giugno 2019 | 20:43

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
BariLe indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Cantiere nautico abusivo nel Tarantino

La struttura è stata sequestrata a Castellaneta Marina dai carabinieri insieme con personale della Capitaneria di Porto. Occupava una superficie di 3mila mq con oltre 70 barche
TARANTO - Un esteso cantiere nautico, completamente abusivo, è stato sequestrato nei pressi di Castellaneta Marina dai carabinieri insieme con personale della Capitaneria di Porto. I militari avevano accertato che in quell'area era stato costruito un cantiere molto esteso e ben attrezzato, ma hanno anche verificato, nel corso di controlli durati alcuni giorni, che i suoi titolari non avevano le necessarie concessioni e autorizzazioni. Il cantiere è stato così sequestrato mentre il responsabile dell'attività, un uomo di 38 anni di Castellaneta, è stato denunciato.
L'attività - hanno accertato i carabinieri - veniva svolta direttamente su un ampio tratto di spiaggia libera. L'improvvisato imprenditore aveva abusivamente occupato una superficie demaniale estesa per circa 3.000 metri, su cui aveva dislocato le oltre 70 barche affidate da privati della zona alla sua gestione, nonchè ruspe, gru e tutte le altre complesse attrezzature necessarie per svolgere le attività di alaggio, varo e rimessaggio.
Il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Taranto per i reati di occupazione abusiva di suolo demaniale e attività non autorizzata. Tutte le barche presenti e le attrezzature sono state sequestrate. Si calcola che il valore complessivo del sequestro portato a termine si aggira intorno al milione e mezzo di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie