Sabato 19 Gennaio 2019 | 02:47

2223 anni fa, un uomo osò sfidare Roma. E vinse

Canne (nel territorio di Barletta, in Puglia), il 2 agosto del 216 a.C. fu protagonista della più celebre vittoria di Annibale nella sua campagna in Italia. L'esercito del condottiero cartaginese sconfisse i romani, guidati dai consoli Lucio Emilio Paolo e Terenzio Varrone che lasciarono sul campo 35 mila uomini, oltre a 10 mila prigionieri
Francisco Goya - Annibale BARI - Oggi ricorre un anniversario che, seppur remoto, merita d'essere onorato, quello dell'uomo che osò sfidare Roma, e vinse. Infatti, Canne in Puglia, il 2 agosto del 216 a.C. fu protagonista della più celebre vittoria di Annibale nella sua campagna in Italia. L'esercito del condottiero cartaginese sconfisse i romani, guidati dai consoli Lucio Emilio Paolo e Terenzio Varrone che lasciarono sul campo 35 mila uomini, oltre a 10 mila prigionieri.
L'incredibile avventura ha lasciato un segno profondo e Annibale ha ispirato innumerevoli artisti, divenendo il soggetto principale di autentici capolavori (come questo Annibale che rimira le Alpi di Francisco Goya, del 1771).
Oggi Canne ricade nel territorio di Barletta e, per promuovere l'area archeologica e approfondire gli studi del periodo, già nel 1953 nasceva un Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia. Il Comitato si è dotato di un suo spazio internet: www.comitatoprocanne.com, ricco di informazioni. Ma sul web ci sono moltissimi siti dedicati alle gesta di Annibale, alla vittoria di Canne, agli scavi o alle curiosità. Tra gli altri, si segnala quello della sede di Barletta dell'Archeoclub d'Italia (www.archeobarletta.it); quello dell'Associazione ambientalista Terre del Mediterraneo (www.terredelmediterraneo.org/itinerari/canne_ofanto.htm); la pagina elettronica della Direzione Generale per i Beni Archeologici dedicata all'antiquarium di Canne (http://www.archeologia.beniculturali.it/pages/atlante/S90.html#Notizie) e il sito www.ilmondodeitreni.it/SpinazzolaBarletta.htm che, raccontando la storia della linea ferroviaria Spinazzola - Barletta, spiega anche come mai quella di Canne è l'unico caso di stazione dei treni a totale servizio di un'area archeologica.
Marisa Ingrosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400