Sabato 25 Maggio 2019 | 19:23

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
TarantoDai carabinieri
Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Lei torna da mamma e lui lancia molotov

Un cittadino romeno è stato arrestato dai carabinieri a Mottola, perché avrebbe lanciato una bottiglia incendiaria contro la casa della suocera dove sua moglie s'era trasferita
MOTTOLA (TARANTO) - Avrebbe costretto la moglie a subire ricatti e soprusi di ogni genere, chiedendole anche di provvedere al sostentamento della famiglia e quando la donna, esasperata, è tornata a casa della madre, ha lanciato contro l'abitazione della suocera una bottiglia incendiaria, provocando un principio d'incendio. E' accaduto a Mottola, dove i carabinieri della compagnia di Massafra (Taranto) hanno arrestato un cittadino romeno di 32 anni, Laurentiu Marian Mociofleaca. L'uomo è accusato di incendio, estorsione, minaccia, danneggiamento e maltrattamenti in famiglia.
Secondo una ricostruzione dell'accaduto fatta dagli investigatori, quando l'uomo ha saputo che la moglie, stanca delle angherie, aveva deciso di lasciarlo e di trasferirsi a casa della madre, ha prima assillato di telefonate la moglie. L'ha minacciata intimandole di tornare con lui e non avendo ottenuto nulla ha lanciato una bottiglia molotov contro l'abitazione della suocera, che ha infranto una finestra e provocato un incendio che ha danneggiato un armadio e alcune suppellettili. L'uomo è stato riconosciuto dalla moglie mentre fuggiva a bordo della sua auto: poco dopo è stato rintracciato ed arrestato dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400