Venerdì 18 Gennaio 2019 | 19:40

Martina Franca - Parte la 33ª edizione del Festival della Valle d'Itria

Sedici serate in programma, dal 19 luglio all'8 agosto. Diploma dal presidente della Repubblica a Franco Punzi, presidente del Centro artistico musicale "Paolo Grassi"
33° Festival Valle d MARTINA FRANCA - Partirà il 19 luglio, per concludersi l'8 agosto, la 33ª edizione del Festival della Valle d'Itria. Sedici le serate in programma a Martina Franca, e cinque in altre città pugliesi. Si comincia il 19 luglio con Achille in Sciro, su musica di Domenico Sarro, originario di Trani. «Il Festival - ha affermato il Presidente della Regione, Nichi Vendola questa mattina - ha una caratteristica. La sua spinta culturale è come una semina: i suoi frutti sono i laboratori, le audizioni, l'educazione musicale». «Fu con quest'opera - ha spiegato il direttore artistico, Sergio Segalini - che si inaugurò il nuovo teatro San Carlo di Napoli. Ripartiamo con un'opera settecentesca di un pugliese, in un momento molto florido, soprattutto all'estero, per la musica barocca».
Franco Punzi, Presidente del Festival, ha sottolineato la necessità di aprire alle collaborazioni culturali. «Penso soprattutto al Petruzzelli, o al Politeama di Lecce. Le diverse realtà che valorizzano la cultura. Allo stesso tempo - ha aggiunto - chiedo alle istituzioni di potenziare i servizi, di aumentare le strutture adeguate, la viabilità, i parcheggi». In tal senso il presidente della Provincia, Gianni Florido, ha annunciato che sono allo studio varianti per alleggerire il traffico.
Intanto, «il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, oggi pomeriggio, a Roma, conferisce a Franco Punzi, presidente del Centro Artistico Musicale Paolo Grassi, il Diploma di I Classe con Medaglia d'Oro ai Benemeriti della Cultura e dell'Arte, per i particolari servizi resi in favore della cultura italiana, su segnalazione del rettore dell'università di Basilicata, Cosimo Damiano Fonseca, membro dell'apposita commissione». Lo riferisce un comunicato stampa. Il Festival ha già ottenuto il riconoscimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri come manifestazione d'interesse internazionale ed il conferimento di due prestigiose medaglie, assegnate dalla Presidenza della Repubblica, riservate ai Benemeriti della Cultura e dell'Arte, nel 1994, la medaglia d'onore, e , nel 2006, la medaglia d'oro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400