Domenica 20 Gennaio 2019 | 15:43

Centrale Cerano - Vietata la coltivazione

Ordinanza del sindaco di Brindisi. Nelle aree agricole vicine al tracciato di 7km del nastro trasportatore di carbone, trovati inquinanti in suolo, sottosuolo e acque sotterranee
BRINDISI - Il sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, ha disposto con ordinanza il divieto di coltivazione nelle aree agricole che si trovano tra Brindisi e Cerano, nei pressi del tracciato di sette chilometri del nastro trasportatore di carbone di proprietà dell'Enel. In queste zone, durante gli interventi per la caratterizzazione svolti dal commissario delegato all'emergenza ambientale in Puglia, è emersa la presenza di fattori inquinanti del suolo, sottosuolo e delle acque sotterranee.
Il sindaco ha disposto il divieto di coltivazione e la distruzione delle colture erbacee, compresi i frutti pendenti originati dalle stesse colture, e la distruzione di produzioni rivenienti da impianti arborei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400