Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 13:12

Bari - Italia e Albania a confronto

Dibattito su legalità ed energia - il 24 maggio al Castello Svevo - con la partecipazione di esponenti dei due governi. Per l'Italia previsto l'intervento di Massimo D'Alema, vice presidente del Consiglio e ministro degli Esteri. Da Tirana, il capo delegazione sarà il vice primo ministro Gazmend Oketa. Coinvolta la Regione Puglia
Massimo D Una delegazione albanese ospite della Regione Puglia per un confronto su legalità ed energia. Appuntamento per giovedì 24 maggio al Castello Svevo di Bari con il ministro degli Esteri on. Massimo D'Alema e rappresentanti del Governo italiano ed albanese.
Un convegno sul tema "Investimenti e legalità in Albania" per discutere con i rappresentanti del governo albanese di legalità ed energia: l'iniziativa, promossa dalla Regione Puglia d'intesa con il Ministero degli Esteri italiano, si inserisce nel quadro della cooperazione transfrontaliera che vede la Puglia impegnata ad affiancare i Paesi dell'area balcanica nel processo di adeguamento agli standard europei. Al centro dell'attenzione ci sarà, da una parte, il quadro giuridico normativo su cui i due paesi si confronteranno per individuare strategie utili per il sistema-Paese in Albania; dall'altra una riflessione sul sistema energetico e sulla necessità di investimenti mirati alla sua ristrutturazione e al rilancio, in vista di una piena integrazione con il sistema energetico europeo.
Il convegno, fissato per giovedì 24 maggio, si svolgerà dalle ore 9 alle ore 14 nel Castello Svevo di Bari. I lavori - aperti dal presidente della Regione Puglia, on. Nichi Vendola, con una introduzione dell'on. Famiano Crucianelli, sottosegretario agli Affari esteri, e conclusi dall'on. Massimo D'Alema, vicepresidente del Consiglio e ministro degli Affari esteri - saranno moderati dall'assessore al Mediterraneo Silvia Godelli.
A guidare la Delegazione albanese ci sarà il vice primo ministro Gazmend Oketa, al cui fianco interverranno il presidente del Parlamento albanese Josefina Topalli, il ministro degli Affari esteri on. Lulzim Basha, i ministri della Giustizia, dell'Interno, dell'Educazione e scienza, del Turismo e cultura, dell'Economia ed Energia, dei Lavori Pubblici e Trasporti, dell'Integrazione Europea, oltre ad autorevoli rappresentanze di istituzioni governative, associazioni imprenditoriali ed Università.
Due i panel di discussione: il primo, sul tema degli investimenti, avrà come relatori il dott. Sandro Frisullo, vicepresidente della giunta della Regione Puglia, l'on. Alfonso Gianni, sottosegretario ministero dello Sviluppo economico, il dott. Flavio Cattaneo (A.D. di Terna), l'avv. Carlo Crea (segretario generale dell'Authority per l'Energia), il presidente dell'Anie dott. Guidalberto Guidi, il dott. Michele Dapri (Gruppo Intesa San Paolo), l'on. Sokol Olldashi (ministro dei Lavori pubblici, trasporti e telecomunicazioni), il dott. Ardian Fullani, Governatore della Banca Centrale.
Il secondo panel, sulla legalità, vedrà gli interventi dell'on. Alberto Maritati, sottosegretario alla Giustizia, del dott. Pietro Grasso, Procuratore nazionale antimafia, dell'avv. Oscar Fiumara, Avvocato generale dello Stato, del sottosegretario agli Interni, dell'on. Bujar Nishani, ministro dell'Interno, dell'on. Ilir Rusmajli, ministro della Giustizia, dell'on. Majlinda Bregu, ministro dell'Integrazione europea.

Dato il prestigio delle presenze politico-istituzionali, il convegno sarà occasione utile per alimentare ulteriormente i rapporti di amicizia e cooperazione già in essere con l'Albania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400