Lunedì 18 Febbraio 2019 | 09:29

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa protesta
A Trani un sit-in dei cittadini contro la chiusura dell’ospedale

A Trani un sit-in dei cittadini contro la chiusura dell’ospedale

 
BrindisiIl caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
BariI retroscena
Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

Bari, lo spacciatore di Madonnella ucciso per un affare sbagliato

 
TarantoSi è impiccato
Taranto, si uccide in carcere 78ene che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

Taranto, si uccide in carcere 78enne che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

 
FoggiaLite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia

 
LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Sfrutta moglie in pornochat: arrestato

Arrestato dai Carabinieri a Bari un uomo di 42 anni. I militari sono intervenuti, attirati da un violento litigio fra i coniugi in casa loro. Filmini e foto erano venduti online. Però ora lui è ai domiciliari...
Carabinieri BARI - Avrebbe costretto la moglie a rapporti sessuali davanti ad una web-cam per metterli poi in internet. Un uomo di 42 anni è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari, a seguito di un intervento nell'abitazione della coppia, allertati dagli inquilini perché era in atto un violento litigio. Ne è venuta fuori una storia torbida, di sesso e denaro, di cui è rimasta vittima la moglie dell'uomo. Questa, infatti, indotta dal marito con una serrata pressione psicologica, è stata convinta a rapporti sessuali che con una telecamera venivano mandati su una chat-line erotica a pagamento. Il sito conferiva poi alla coppia dei crediti in denaro. La situazione è andata avanti sino a quando la donna, stanca di cedere alle voglie del marito, si è rifiutata di «collaborare». Il marito l'ha minacciata di divulgare tutti i filmati e le foto scattate, qualora avesse continuato ad opporsi o se avesse deciso di lasciarlo. Inoltre - secondo le indagini dei carabinieri - avrebbe anche venduto, sempre on line, alcuni filmini e fotografie ritraenti la coppia ad utenti vari della rete, previa corresponsione di discrete somme di denaro, ad insaputa della consorte, costituendo, pertanto, per la famiglia una discreta entrata mensile. L'uomo, al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari, è accusato di induzione alla prostituzione, tentata estorsione, porto abusivo di arma comune da sparo e maltrattamenti in famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400