Domenica 19 Maggio 2019 | 21:38

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn mattinata
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Salvini: vergogna

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Foggia - Truffa all'Inps da un milione di euro

Il comando provinciale della Guardia di Finanza ha denunciato 251 persone.Secondo quanto è emerso dalle indagini, gli indagati, grazie alla fittizia disponibilità di terreni agricoli, erano riusciti ad ottenere dall'ente previdenziale i registri d'impresa attraverso la presentazione di falsi documenti in cui veniva attestata l'assunzione di braccianti agricoli. Il raggiro riguardava sia le indennità sia i contributi
Guardia di Finanza FOGGIA - La Guardia di Finanza ha denunciato 251 persone nel corso di un servizio del Comando provinciale di Foggia finalizzato a contrastare le frodi all'Inps. Secondo quanto emerso, gli indagati, grazie alla fittizia disponibilità di terreni agricoli, erano riusciti ad ottenere dall'ente previdenziale i registri d'impresa attraverso la presentazione di falsi documenti in cui veniva attestata l'assunzione di braccianti agricoli. Grazie a questo artificio, gli indagati erano riusciti ad ottenere dall'Inps indennità varie per un importo di oltre 844mila euro. Nel corso delle indagini gli uomini della Guardia di Finanza hanno scoperto che chi aveva organizzato la truffa non aveva versato i contributi previdenziali previsti dalla legge per un ammontare di oltre 309mila euro. E cosi è emerso un danno totale per l'Inps di oltre un milione di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400