Martedì 19 Febbraio 2019 | 03:11

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Bari - Tentato stupro in un portone

L'episodio di violenza è avvenuto venerdì, verso le 13, al quartiere Carrassi. La donna aggredita è riuscita a salvarsi urlando e facendo accorrere altre 2 persone. Arrestato il responsabile, un trentenne in cura per problemi psichici
Violenza donne BARI - Un giovane di quasi 30 anni, con problemi psichici e in cura farmacologica nel Servizio di igiene mentale, è stato arrestato da agenti della Squadra Mobile della Questura di Bari con l'accusa di violenza sessuale. Ieri, verso le 13, ha seguito una donna che stava rientrando nel condominio dove abita, al quartiere Carrassi. Nonostante la porta a vetri dell'ingresso dell'edificio, le è saltata addosso e ha cercato di toglierle la gonna e i collant.
Il giovane, che è incensurato, non è riuscito però a portare a termine il tentativo di violenza. Peraltro la donna ha cominciato a gridare attirando l'attenzione di una inquilina e di un signore anziano che dall'esterno ha assistito alla scena. Questi ultimi sono intervenuti e così l'aggressore è fuggito.
L'uomo anziano lo ha inseguito ma non è riuscito a raggiungerlo, anche a causa di una caduta. L'aggressore, che abita nel quartiere e ha un fisico corpulento, è stato visto in faccia dai testimoni. Dopo una serie di indagini, è stato identificato e arrestato. Il giovane ha ammesso e ha raccontato di altri due episodi. Su questi e altri episodi sono in corso indagini. La giovane vittima lo ha successivamente riconosciuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400