Lunedì 21 Gennaio 2019 | 00:03

Otranto - Cane in mare con un masso al collo

L'hanno gettato in acqua ma la grossa pietra che gli avevano legato al corpo è finita sugli scogli. Due sub hanno notato il pastore tedesco stremato e l'hanno salvato
OTRANTO (LECCE) - Un cane finito sugli scogli con una fune attaccata al collo con all'estremità un grosso masso: è la scoperta che due giovani sub hanno fatto a Otranto mentre si stavano per immergere in mare. I due ventenni hanno subito notato il pastore tedesco stremato dal freddo, lo hanno raggiunto sulla scogliera e lo hanno portato in salvo. Le fasi del salvataggio le hanno rese note gli stessi subacquei, Marco e Matteo Maggio, intervistati dal Tg5.
Secondo il loro racconto, qualcuno ha tentato di lanciare il cane in mare in un punto in cui l'acqua è profonda quattro-cinque metri, ma il masso attaccato attorno al collo dell'animale è finito sugli scogli, trascinando il povero animale. Solo per questo motivo il pastore tedesco non è finito in acqua e se l'è cavata con un forte spavento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400