Sabato 23 Febbraio 2019 | 07:22

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Preso il clan dello "sballo": 25 arresti a Taranto

L'operazione conclude una complessa indagine avviata dalla locale Squadra Mobile. Gli investigatori ritengono di aver fatto luce sull'attività d'un presunto gruppo malavitoso operante in ambito locale accusato di essere dedito all'approvvigionamento e allo spaccio di cocaina e hashish, soprattutto durante i week-end e all'interno delle discoteche
ROMA - Sono 25 le ordinanze di custodia cautelare eseguite dagli agenti della Polizia, nell'ambito dell'operazione «Eclisse», accusate a vario titolo di detenzione e spaccio di hashish e cocaina, nei quartieri Tamburi e Paolo VI di Taranto. Due persone sono sfuggite all'arresto, mentre a sette indagati sono stati concessi gli arresti domiciliari. L'indagine, coordinata dal sostituto procuratore Pietro Argentino, avviata nel 2005, ha accertato l'esistenza di una fitta rete di piccoli spacciatori di droga che agivano in particolare nei weekend, in discoteche e zone solitamente frequentate da ragazzi. Agli arresti hanno preso parte oltre 100 agenti della Polizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400